Le vostre domande
le mie risposte

  • Home
  • Domande & risposte

Domande & Risposte

Negli anni ho risposto con piacere ad oltre 7.300 domande e le risposte le trovate qui di seguito. Vi invito a cercare all'interno del sito tramite la funzione cerca presente nel menù.

Se invece pensate ce ne sia bisogno, non esitate a contattarmi.

Giulio     


 

Buongiorno dottore.........coma faccio a distinguere i dolori all'intestino con qualcosa che non va al mio bambino?Sono alla 16 settimana,non ho avuto perdite e l'ultima eco risale a 5 giorni fa dove era tutto ok...grazie di cuore!
annarita

I dolori intestinali spesso si spostano, danno sensazione di gonfiore e brontolio con o senza diarrea. I dolori da contrazione sono localizzati alla zona dell'utero e sono accompagnati dall'indurimento della zona.

buongiorno a tutti, io sono alla 31+3 settimana e da circa un mese ho un grande dolore al bacino, che si manifesta di notte o quando sto sdraiata per piu di cinqueminuti , mi riesce quasi impossibile muovermi e cambiare posizione quando sto allungata,non so bene come spiegare il mio dolore, ma e' localizzato al bacino ,le anche e sembra che ci sia un osso che punge perfino all'interno della vagina, spero di essere stata chiara, grazie
debora

Di sicuro la gravidanza è momento di riacutizzazione o insorgenza di disturbi della colonna lombare. Come tu stessa hai verificato è difficile spiegare il tipo e la localizzazione di un disturbo ecco perché serve anche poter visitare ed effettuare manovre che facciano meglio capirne la causa. Se vuoi prova a spiegarmi meglio ma la cosa più appropriata resta quella di farsi visitare.

Salve, ho effettuato l'esame dell'alfafetoproteina alla sedicesima settimana di gravidanza e ho avuto come risultato 75 ng/ml. E' un risultato troppo elevato? Cosa vuol dire?

anna

Un modesto aumento dell' AFP di solito comporta di studiare ecograficamente con particolare attenzione alcune strutture del sistema nervoso per verificare l'assenza di alterazioni. Nella maggior parte dei casi ad un aumento così piccolo dei valori non fa seguito il riscontro di alcun problema.

credo proprio che la mia gravidanza non si sia evoluta visto visto che stamattina è cominciato un cilo peraltro molto doloroso. Cosa può voler dire? è il caso di un controllo? come mai non riesco nemmeno a far impiantare l'embrione, visto che non è la prima volta che succede? pensa che a questo punto sia il caso di ripetere il beta? mi dia un consiglio.
vera

Il mio consiglio è quello di effettuare assolutamente un controllo se le perdite sono abbondanti e prolungate e di sentire in ogni caso il tuo medico per sentire se ed in che modo voglia effettuare ulteriori analisi per meglio definire i contorni di quanto sta avvenendo.

Ringrazio per la risposta di due giorni fa... in merito alla domanda di Paola riguardo i lassativi, ne avrei una anche io. Come lei prendo da anni ogni sera i confetti falqui (da 4 a 6)ora vorrei smettere ma sono molto stitica. Sapete consigliarmi per caso qualche erba o tisana che possa aiutarmi e che non sia dannosa per la mia gravidanza?
Grazie
DIANA

Molti lassativi vegetali agiscono perché irritano leggermente l'intestino, la cosa non è particolarmente consigliabile in gravidanza. Meglio ricorrere a prodotti a base di fibre che trattengono acqua come lo psyllium oppure lubrificano come l'olio di vaselina, anche i lassativi osmotici possono essere usati ma la loro azione è meno dolce.

Gentile dottore,
sono alla mia seconda gravidanza, UM 13 ottobre. Sono sicura del concepimento avvenuto il 27 o il 28 ottobre. Ho effettuato le beta lunedi 20 ed erano 2550 poi ripetute venerdì 24 e lì lo sconforto, 4770. Sono corsa dal ginecologo che ha effettuato una eco (esterna) dalla quale ha visto solo la camera gestazionale di 10 mm. So che è difficile emettere una diagnosi ma secondo lei, vista la scarsa crescita delle beta che possibilità ci sono che la gravidanza evolva? E se evolvesse, con le beta così poco cresciute l'embrione potrebbe avere dei problemi?
La ringrazio infinitamente per la risposta.
Lorenza

Le possibilità ci sono ma non sono molto elevate. Per la seconda domanda sei nella fase 'tutto o niente' della gravidanza quindi se le cose vanno male si interrompe se vanno bene prosegue senza conseguenze.

Ho avuto l'interruzione di gravidanza alla 7° sett., senza però avere delle perdite ma il feto è rimasto troppo piccolo e non si è visto il cuore. Mi è stato detto che la causa può essere una anomalia cromosomica. Vorrei chiedervi se vi possono essere altre cause e se invece nel caso di anomalia cromosomica accertata esistono delle cure.
mara

Le cause possono essere molteplici ma ti hanno detto bene una anomalia del DNA è l'ipotesi più probabile e frequente. In quel caso è un problema del singolo embrione che non influenza le possibilità di successo delle gravidanze successive. Prova a leggere la mia risposta a Silvia del 15/11/2006

SALVE, VOLEVO CHIEDERLE UNA COSA HO AVUTO ULTIMA MESTRUAZIONE IL 17.10.06 HO FATTO GLI ESAMI E SONO INCINTA IL VALORE DELLA BETA HCG E' DI 7580 NN HO FATTO ANCORA LA VISITA MA IL GINECOLO HA DETTO CHE DEVO ANDARE X VERIFICARE COME MAI IL VALORE E' UN PO ALTINO . MI DEVO PREOKKUPARE O A CHE COSA PUO' ESSERE DOVUTO??? GRAZIE
TIZIANA

Corretto che ti veda il medico ma il valore non mi sembra elevato.

MIA MOGLIE E' ALLA 7 SETTIMANA +2 3 GIORNI FA PER PERDITE SI E' RICOVERATA IN OSPEDALE DOVE HANNO RISCONTRATO DISTACCO DELLA PALCENTA DI 1 CM. LE PERIDTE SONO FINITE MA A DISTANZA DI 3 GIORNI IL DISTACCO PERSISTE. COSA PUO' SUCCEDERE?
GABRI

Si tratta di una minaccia d'aborto, se evolverà positivamente la raccolta si riassorbirà lentamente oppure troverà strada per uscire all'esterno.

nn so se fare o meno l'amniocentesi ho 37 anni ed e la terza gravidanza cosa mi consiglia? grazie per l'attenzione.
assia

In realtà devi riflettere su cosa faresti in caso di risposta positiva e sul se vuoi avere una diagnosi di certezza. Il rischio alla tua età comincia a farsi consistente ma la decisione su questo tipo di esame non è da prendersi solo su dati clinici e statistici ma anche sulla base di elaborazioni più profonde. Guarda anche la nostra risposta a Valeria il 4/10/06.

se la minaccia di aborto si risolve positivamente si può tornare ad una vita normale? l'unica terapia è il riposo? 1 cm di distacco è molto?
GABRI

Una volta risolta si può tornare alle normali attività, il riposo e le altre terapie sono mirate a fornire le migliori condizioni a una gravidanza che in sostanza se può guarisce da sola. 1 c. non è molto ma bisognerebbe sapere anche dove è collocato.

buon giorno cari dottori...
grazie di esistere.
noi mamme in attesa sappiamo essere molto ansiosi, e mettere ansiosi anche gli altri..medici compresi :-))
grazie della vostra risposta ...
cmq, ne ho ancora una...che cosa significa avere le bera-hcg plasmatiche a 862?..le mie ultime mestruazioni sono state il 24 ottobre....
posso sperare che domani si possa vedere in eco gia qualcosa?
grazie mille per la vostra risposta mariella
mariella

Vuole dire che l'embrione stà producendo una quantità normale di ormone della gravidanza.

Buongiorno..è normale che avendo fatto il cambio di pillola da una leggera ad una un poco piu pesante le mestruazioni siano molto lievi (potrei evitare l'assorbente)di durata 4 giorni ma veramente scarse, un po acquose e a volte intermittenti? é il mio endometrio che si deve abituare alla nuova pillola? e poi l'endometrio durante l'uso della pillola non cresce molto ma generalmente quanto è spesso in trattamento pillola? questa è una mia curiosità.. grazie.
Cla

Che le pseudomestruazioni con la pillola possano essere molto ridotte e tavolta quasi assenti è previsto. Lo spessore ecografico in trattamento estroprogestinico di norma non supera i 6-8 mm per i due strati endometriali che ad utero vuoto appaiono sovrapposti.

Buongiorno, sò che la domanda che sto per fare è dettata solo da tanta ansia e tanta paura, ma vorrei sapere se un'interruzione di gravidanza si può avere anche senza sintomi. Vi ricordo che le u.m. sono state 01/10 e l'ultima eco transvagin. l'ho fatta il 14/11 dove era tutto a posto e abbiamo anche visto il battito. Non ho dolori, nè perdite, pochissima nausea, tanta sonnolenza, senzo di affaticamento e tanto dolore al seno. L'unica cosa è che ogni tanto avverto tipo dei pizzichi lievi in basso nell'utero (non so descriverli bene e non so nemmeno cosa siano esattamente). Ho l'altra eco giorno 12/12 e mi sento ansiosissima. Grazie sempre
Linda

Si un aborto interno può avvenire anche senza sintomi. Hai ottenuto una risposta formalmente corretta che ha buone probabilità di aumentare i tuoi livelli di ansia facendo esattamente il contrario di quello che vorremmo fare rispondendo alle vostre domande. Ma andando a fare la spesa in auto ti poni mai la domanda... 'potrei morire in un incidente imprevisto?' prendendo un ascensore... 'avranno fatto l'opportuna manutenzione?' e così via. Nella mia professione ho imparato da voi mamme che lo sviluppo della vita dentro di voi è una esperienza meravigliosa per favore impara a goderti la tua.

Salve dott.Giulio, nn riesco ad uscire da un brutto incubo..
Nn so se si ricorderà ancora di me..Ho effettuato la rcu il 14 novembre scorso causa aborto interno a 9+4w , sono milto preoccupata a oggi il valore delle bhcg è pari a 600 nn sono un pò troppo altine dopo un raschiamento?? Ho effettuato anche l'ecografia di controllo dalla quale nn risulta nessun resto in utero..a cosa posso pensare? Dovrò eseguire un altro raschiamento..e..è possibile ci sia una mola vescicolare o si vedrebbe in ecografia?..Sono agitatissima nn riesco a riprendermi da questo brutto evento..grazie infinitamente per il sostegno che mi date..
silvia

L'ecografia normale è già un buon segno, la mola dovrebbe escludersi sulla base dell'esame istologico dell'intervento. Potresti avere esppulso di recente qualche residuo che giustifichi i valori ancora positivi. Fammi sapere gli sviluppi.

Salve a tutti avrei bisogno di chiarire alcuni dubbi Ho fatto una PMA a Bruxelles con transfert embrionale il 18-10 con esito positivo. Ho fatto una eco transvaginale il 23-11 presso un ginecologo che ha riscontrato un embrione di 4.8 mm con battito fetale definito normale,questa mattina ho fatto l'eco di routine presso la ASL il gine ha misurato un feto di 5.3 mm,secondo lui in dietro di una settimana, con battito fetale che ha definito' un po lento.Queste due diagnosi discordanti mi creano ansia secondo lei puo' essere uno sviluppo fetale normale,magari un po lento, o in base alle date del transfert c'e veramente rischio che qualcosa non vada bene Grazie per la risposta
vania

I valori sono inferiori alla media per l'epoca ma non in disaccordo tra loro. La datazione è ovviamente certa quindi la ridotta dimensione dell'embrione desta una qualche preoccupazione. Credo il tuo medico vorrà ripetere un controllo ecografico tra qualche giorno per controllare non ci siano problemi.

salve, sono alla quarta settimana di gravidanza e soffro molto di mal di pancia con sintomi da colon irritabile, spesso mi devo sdraiare dal dolore, in più sono settimane che ho problemi di irregolarità intestinale, con prevalenza di diarrea.
Specifico che prima di scoprire di essere incinta assumevo antidepressivi come eutimil che ora ho sostituito con samyr cosa posso fare?
C'entra qualcosa la gravidanza? Grazie per l'aiuto
luisa

Temo il problema sia colico e la gravidanza abbia poco a che fare con questo.

Salve sono la mamma di due bimbi nati alla 36ma e34ma sett. di gravidanza per epatogestosi(almeno è questa la diagnosi fattami fino a qualche tempo fa)ivalori della seconda gravidanza:ALT556 AST342 G.R2.940.000 G.B14.000 ematocrito 25.8 HB8.0 azotemia 10 glicemia96 sodio 139 potassio 3.9 proteinemia 6.6 colinesterasi 4298 protrombina 116% ptt 29' piastrine 294 fibrinogeno 507 D.Dimero 797.0 antitrombina III 113 sideremia 79 transferrina 347 bilirubina tot. 2.10.dopo il parto tutto è ritornato nella norma ho fatto ulteriori controlli ecoepatica marks è tutto ok .Desidererei tanto un'altro bimbo anche se ho paura. di recente ho consultato un'epatologo e mi ha detto che secondo lui non si è trattato di epatogestosi ma di colestasi io non ho avuto nessun sintomo come ittero pressione alta proteine nelle urine, ho solo avuto nella prima gravidanza un prurito in tutto il corpo nella seconda prurito nelle mani accompagnato da un'eczema.da quello che ho capito la colestasi è sempre una patologia importante ma non come l'epatogestosi.Cosa ne pensate? Potrò avere un'altro bimbo?A quante settimane il bimbo nascendo è in grado di non avere problemi gravi? (dato che potrebbe verificarsi anche prima delle 34 sett.)Scusatemi se vi ho fatto più di una domanda vi prego di farmi sapere aspetto con ansia grazie in anticipo a risentirci.
veronica

Secondo me non è escluso che si tratti solo di colestasi credo che con un monitoraggio stretto della gravidanza si possano limitare al massimo le eventuali complicanze. Per cui se lo desideri affronta la gravidanza preordinando la cosa col tuo medico e non è nemmeno detto che si tratterà di una nascita pretermine.

Gentile dottore,
le ho scritto stamattina circa la preoccupazione della scarsa crescita delle mie beta (UM 13 ottobre,
20/11 beta= 2550 24/11 beta=4770). Oggi pomeriggio ho di nuovo effettuato un'eco e si sentiva il battito. Posso quindi sperare che nonostante la crescita non eccezionale delle mie beta la gravidanza stia andando avanti normalmente? Grazie mille per la consulenza!
Lorenza

Non erano tanto le beta quanto il risultato dell'eco che consideravo poco rassicurante, se da nulla si è visto il battito il quadro cambia significativamente.

Aiuto! Mi sono molto spaventata leggendo informazioni sulla colestasi gravidica! Sono quasi alla 30 settimana e da due settimane ho un forte prurito alla pancia,al seno, alle braccia e alle cosce, soprattutto durante la notte e al mattino, ma anche durante la giornata. Il prurito è talmente forte che a volte mi provoco piccole escoriazioni per grattarmi. Sono preoccupata perchè ho letto che può arrecare danni al feto. Io avevo detto del prurito al mio dottore (non alla ginecologa perchè non sono ancora andata, devo aspettare il 7 dic), ma mi ha detto di aspeetare e poi se non passa si vedrà se è qualcosa di più serio... ma adesso sono veramente in angoscia! Cosa può comportare concretamente? Cosa posso fare per evitare il peggio? Grazie
silvia

Intanto accertati di portare al controllo gli esami relativi alla funzione epatica magari telefonando alla tua ginecologa in modo che lei abbia tutti i dati per fare una diagnosi e instaurare la terapia più idonea. Tu intanto pensa a se non ci sia stato qualcosa nelle tue abitudini (indumenti, prodotti cosmetici, detergenti, detersivi etc. ) che possa avere provocato una reazione allergica.

salve..mia moglie è rimasta in cinta con la icsi ora è alla 11 settimana,però è molto preoccupata perche la ginecologa gli ha detto che il feto e piccolo ( 2,2) invece che essere intorno ai 4,5 5 cm, c'è da preoccuparsi? quale puo essere il problema?
molte grazie
mauro
mauro

Come sempre in questa epoca il problema è accertarsi che la gravidanza stia proseguendo.

mia moglie (7+3) è in ospedale da venerdì per perdite e distacco di 1 cm per 3 giorni niente perdite ma ecografia rilevava stesso distacco dopo 3 giorni di riposo stanotte ha avuto altre perdite scure (non rosse vivo come la prima volta)..non ci dicono e non le danno nessun farmaco solo riposo. Che ne pensa delle perdite scure? e della non terapia farmacologica? grazie e scusi disturbo
GABRIELE

Le perdite scure sono di solito il sangue sequestrato dal distacco che trova strada all'esterno. La terapia farmacologica è solo un supporto sulla cui efficacia è aperta una discussione da molto tempo ma che in assenza di contrazioni non cambia in maniera significativa la prognosi.

buon giorno carissimi dottori,
io ho questo problema:
ho un'po lo stomaco sottosopra...e ho paura che questo possa portare problemi alla mia gravidanza...sono ancora all'inizio infatti.
cosa posso prendere x non creare problemi al mio feto?
grazie mille x la vostra risposta
MARIELLA....ps....un bacione a tutte le donne gravide e non :-)
mariella

Comincia con un antiacido ma sempre in accordo col tuo medico.

Buon giorno. Ho effettuato due monitoraggi dell'ovulazione con risultati più o meno simili(follicolo scoppiato tra 12a e 13a giornata) e poi il dosaggio del progesterone in 21a che è risultato essere di ng/ml 15,3. Avendo 41 anni ho chiesto al mio ginecologo se fosse possibile fare delle stimolazioni per aumentare le possibilità di concepimento. Mi ha risposto che lui non fa stimolazioni quando c'è ovulazione naturale. Ora volevo domandarvi: è possibile stabilire che l'ovulazione sicuramente c'è stata con i soli dati del monitoraggio e del progesterone ed è davvero rischioso stimolare l'ovulazione se questa avviene già naturalmente?
Grazie per il vostro utile servizio servizio
Maria

Si la determinazione dell'ovulazione è certa e anche nei centri di fecondazione assistita nelle donne della tua età si preferisce lasciare che l'ovulazione sia naturale. La stimlazione non è rischiosa ma invasiva e ha effetti collaterali, ci penserei più avanti.

carissimi dottori, mi scuso e mi rendo conto che sono troppo ansiosa.
ma a parte voi, non ho nessuno che mi possa rassicurare.
e da ieri sera che ho un'po di diarrea,
mi e capita di averla 2 volte al giorno.
ho saputo di essere incinta il 20 novembre, ultimo ciclo e stato il 24 ottobre. prima di sapere di essere incinta, ho avuto delle macchie ematiche chè subito mi hanno fatto pensare ad una anomalia. quindi il mio dottore mi ha prescritto circa 8 giorni fa di introdurre delle capsule vaginali di progesterone. ho avuto l'anno scorso un aborto, solo 7 giorni dopo che avevo saputo di essere incinta....ho paura, tanta paura che possa succedere dinuovo.
ho due bambini di 10...e uno di quasi 5...e questa gravidanza x me sarebbe altrettanto un dono.
ho 38 anni...e spero che questo pomeriggio il mio gine....finalmente possa aiutarmi..e che mi dice che tutto va bene.
io non ho nessuna nausea, sento soltanto il petto che mi fa un'po male...ma non come gli ultimi tempi....posso definirlo normale?
ho poco appetito,invece x le altre gravidanze avevo una fame da lupo.
giuro che x oggi questa e stata la mia ultima lettera....domani vi faro sapere cosa mi ha detto il mio gine
grazie per la vostra pazienza..... mariella
mariella

Mi sembra che ci sia poco da aggiungere, anche le sensazioni che descrivi non sono significative per capire se la gravidanza sia evolutiva più che una domanda il tuo mi sembra un desiderio di partecipare le emozioni. In bocca al lupo.

buongiorno,
ho fatto la prima eco e non è chiaro di quante settimane sono. il giorno 23 ho fatto gli esami e le beta hcg erano a 700. Ieri la ginecologa me le ha fatte rifare ed erano a 1870. Con l'eco si vedeva la camera della gestazione ma ha fatto fatica a vedere il feto considerandolo piccolo. Mi può aiutare a capire?
annalisa

Sei in una fase in cui il tuo medico deve capire se la gravidanza è evolutiva, la cosa si realizza con controlli distanziati nel tempo. Il tasso di crescita dei tuoi valori è più basso di quanto sia previsto e a quanto scrivi anche l'ecografia non è stata dirimente. La situazione desta qualche preoccupazione ma non è detta l'ultima parola.

Buongiorno,
vorrei segnalare una strana situazione che mi è capitata: stanotte mi sono svegliata di colpo, sudata con dolori al basso ventre e una strana senzazione di fastidio ai genitali che mi è rimasta, in più mi sento molto agitata e impaurita, sono alla 4 settimana di gravidanza cosa può essere? Grazie
luisa

Sembra una sintomatologia mista di cui la cosa più significativa sono i dolori al basso ventre che se persistono potrebbero richiedere una terapia.

Salve sono alla 26° settimana di gravidanza...tutto ieri ho avuto dolori al fianco sinistro...premetto che non vado regolare in bagno se non con micro cristeri..stamani nel pulirmi mi sono accorta di due goccie di sangue dal pube che però non sono più ricomparse fino ad ora volevo sapere se è il caso di preoccuparmi e avvisare il ginecoloco dato che la prossima visita è 11/12. aspetto ansiosa la ringrazio
Simona

Bisogna escludere si tratti di un problema urinario, intanto accertati se il sangue viene con l'urina o dalla vagina. I dolori in ogni caso non sono mai normali quindi specie se proseguono un controllo è opportuno.

Gentili dottori, sono alla 28 settimana di gravidanza (u.m. 17/05/06). Sabato ho fatto eco di controllo e le misure della bimba erano BDP 71 e FL 56 sono corrette per la mia epoca? Inoltre il medico mi ha dato della vasosuprina retard da prendere 4 volte al giorno a causa di utero molto duro ma rimane contratto. Cosa può essere? Anche i movimenti fetali da ieri sono un po' calati. Che succederebbe se nascesse ora? Grazie per la pazienza che avete ogni volta...
BARBARA

Le misure sono nei limiti. Se nascesse ora il bimbo avrebbe bisogno di assistenza speciale in una terapia intensiva neonatale. Se il bimbo sta bene bisogna fermare questa attività contrattile.

Gentilissimo dott. Giulio le volevo fare una domanda un po' strana, cioe' le volevo chiedere se è da egoisti volere un altro figlio visto che la mia prima figlia è nata a 33 sett. a causa di ipertensione gestazionale, premesso che la bimba non ha avuto nessun problema a parte la prematurità, andando al sodo dovrei rinunciare ad avere un altro figlio? Ho 32 anni. Grazie mille
anna

Scegliti una bella equipe da battaglia pronta ad ogni evenienza e tira dritto... come hai potuto sperimentare anche le complicanze più gravi possono essere controllate senza esiti negativi.

scusate s enon capisco..quindi perdite scure (3 giorni dopo perdite rosso vive )con un distaccamento placentare possono essere un buon segno?
GABRIELE

In un certo senso si le perdite scure sono segno che almeno non ci sia stato un sanguinamento recente.

Buongiorno..Per problemi di intestino sto assumendo Movicol (una specie di lassativo contenente potassio). Il fatto è che sto utilizzando yasmin e sul foglietto illustrativo c'è scritto che alcuni diuretici risparmiatori di potassio possono far perdere l'efficacia contraccettiva di yasmin. Io non so se Movicol è un risparmiatore di potassio..Mi sapete dire qualcosa in merito? Grazie
Cinzia

Soprattutto il prodotto non è un diuretico.

I dolori sono spariti e anche il sangue per ora non è più comparso, può essere aborto o minaccia di aborto? la prego mi risponda al più presto
Simona

A rigore di logica la scomparsa di un sintomo è una buona notizia per lo specifico vale la precedente risposta.

Buongiorno,
vorrei cortesemente avere un vostro parere in merito al mio quadro clinico:
u.m. 12/10/2006, valori beta hcg 13/11 = 156, 20/11 = 2428, 24/11 = 5961, 28/11 = 7564;
in data 25/11 ha avuto delle piccole perdite e la mia ginecologa mi ha sottoposto a ecografia che evidenziava una camera gestazionale di 10 mm e quindi più piccola per il periodo di gestazione, ha comunque visualizzato il sacco vitellino. Poichè a gennaio 2005 ho avuto un aborto alla 7^ settimana ho speranza che questa gravidanza vada a buon fine?
grazie anticipatamente e complimenti per il sito che e di grande aiuto a noi neomamme piene di ansie e di angoscie.



ANNARITA

I valori sono tutti nei limiti della norma ed anche la curva è per il momento nei limiti con l'ultimo valore in lieve deflessione. L'ecografia avrebbe dovuto mostrare un quadro più avanzato ma non potendosi escludere una gravidanza insorta un poco più tardi per il momento non devi perdere le speranze.

ho appena effettuato l'ultrasreen all'ospedale sacco di milano. mi hanno spedito i risultati, che sono i seguenti: translucenza nucale 1,8mm - dosaggio PAPP-A 11,08 mlU/ml - dosaggio free B hCG 42,65 ng/ml. volevo sapere se è tutto ok e quali sono i valori esatti di riferimento. grazie mille
marika75

Non sono i singoli valori ad avere importanza ma la loro elaborazione statistica che porta alla valutazione del rischio se vuoi mandaci il referto a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Buongiorno, approfitto ancora della vostra gentilizza. Mi è stato fissato in ospedale il dual test quando sarò alla 13+4,UM 19/9, il mio ginecologo dice che sono un po' indietro con la gravidanza e quindi mi aveva consigliato di farlo alla 12+7 ma non è un po' troppo tardi? so che se viene eseguito dopon la 13^ sett. l'esito potrebbe essere alterato. Lei cosa dice? Grazie.
simona

Se dovessi scegliere direi 12+7 ma anche 13+4 può andare bene.

buona sera sono kati sono alla settima settimana oggi ho fatto l' eco e il mio ginecologo mi ha detto di non aver visto ne feto ne sacca ma solo delle aree disfaldamento anecogene è normale in questo momento della gravidanza ho mi devo preoccupare?
katiuscia

Non è normale credo che forse dovresti chiedere qualche particolare in più al tuo medico.

buongiorno
volevo chiedere se e quando è possibile fare un test di paternità su un feto
paola

Si può fare durante una amniocentesi.

Sono ad 8+3 settimane di gravidanza ed ho una perplessità:
il dosaggio delle beta è passato da 21106 il 10/11/2006 a
104143 il 15/11/2006 a
86735 il 22/11/2006.
Il 27/11/2006 ho fatto la mia prima eco (tv perchè non vedevano bene!) ed è risultato un embrione di 17mm, battito 166 a loro dire tutto regolare.
Devo preoccuparmi per la diminuzione delle beta?
Grazie e buon lavoro!
Francesca Salzano

I dosaggi sono nella norma ma il loro andamento anomalo, l'ecografia è nella norma per cui bisogna escludere una qualche imprecisione del laboratorio. Gli esami li hai fatti nello stesso posto?

Grazie prima di tutto per la sua gentilezza.

Le avevo già scritto per una presunta 2° geu poi risolta brevemente in un microaborto, che come aveva giustamente detto lei, non sapro'mai se uterino o tubarico.

Una ginecologa mi proponeva di fare delle ecografie in prossimità dell'ovulazione per controllare lo stato dell'unica tuba che mi è rimasta. Mi spiegava che si potrebbe vedere se la tuba è affetta da idrosalpingite o sactosalpingite eccc...
Mi scusi se non utilizzo il termine medico adatto...spero di essere riuscita a spiegarmi lo stesso...

Ora, vorrei sapere da Lei, se effettivamente con solo delle ecografie è possibile studiare lo stato delle tube...perchè leggendo mi è sembrato di comprendere che solo la laparoscopia è in grado di fornire risposte...

E' il caso che io faccia queste eco...o mi confonderanno solo le idee?
Cosa sarebbe possibile fare? I medici mi dicono che è inutile fare anche isterosalpingografia....

Grazie come sempre.
Alessandra

Esiste una alternativa poco invasiva la sonoisterosalpingografia che permette con una ecografia di valutare se la tua tuba è pervia ma ricordati anche se pervia non è detto che funzioni bene.
Se i tuoii medici hanno bisogno di una referenza indicagli questo studio 'Hysterosalpingo-contrast sonography compared with hysterosalpingography and laparoscopic dye pertubation to evaluate tubal patency.'

gentile dott.ssa, ho già scritto ieri e non ho avuto nessuna risposta, la prego di rispondermi perchè ho proprio bisogno del suo giudizio. Ho cicli mestruali di 24-26, max 28 giorni. Ho avuto l'ultima mestruazione il 28.10.06, per cui sono al 33° giorno del ciclo. Al 31° ho fatto le beta che sono risultate negative, poi ieri ho fatto l'eco ed è risultato utero modicamente aumentato d.trasv.5,8 e long 9,2. endometrio di 10mm discretamente unspessito ed iperecogeno margini regolari e simmetrici. ovaio dx 30x22 e sn 29x21, con area ipoecogena ovoidale di 9-10mm.
vorrei sapere se questo quadro è compatibile con una gravidanza oppure se la stessa è impossibile. Le sono molto grata.
Daniela

Nella ecografia non risulta nulla che faccia pensare ad una gravidanza che peraltro con Beta HCG negative è comunque da escludersi.

Salve, sono entrata il 16 di novembre nel 3° mese quidni sono di due mesi e 1/2 quasi (ultimo ciclo 16/09). Dall'ultima eco era tutto regolare, il 6/12 ho la traslucenza ma due anni fa ho avuto un aborto spontaneo senza perdite e ho dovuto fare raschiamento. Ho tutti i giorni forti dolori addominali...devo preoccuparmi?
Gloria

I dolori specie se forti non sono mai normali, non devi preoccuparti ma farti controllare.

Salve Dott.ssa.
Ho 41 anni. Ovodonazione a Luglio. Sono alla 22+4. TN, bitest e amniocentesi (Down, FC, ecc) (19/10) negativi.
1a eco morfologica (19/11), feto vivo e parametri nella norma, oligoamnios. Quindi riposo totale, bere tanto e dieta iperproteica,
oggi 2a eco morfologica (29/11), feto vivo e parametri nella norma, liquido leggermente aumentato ma ancora scarso (AFI=87) ma non dovuto a patologie mie (semplicemente ne produco poco) o del bimbo. La novità è che è stato riscontrato una discreta iperecogenicità intestinale, che secondo i medici può essere dovuta ad una minaccia di aborto nel I trim (della quale non mi sono accorta) o a seguito dell'amniocentesi.
Prossima eco+ecocardiografia fetale l'8/12
Mi dicono di non preoccuparmi...invece io sono in ansia.
Lei cosa ne pensa?
Grazie
alice

Che se non hanno potuto inquadrare a sufficienza i dettagli del problema non resta che attendere le prossime ecografie.

Salve a tutti avrei una domanda, sono alla 10+2 è possibile che fino a poco fà avevo parecchie perdite bianche e da pochi giorni mi sono quasi scomparse?
Martedi' 5 Dicembre farò l'ecografia per il test combinato sarà possibile secondo voi sapere se è maschio o femmina?
Grazie Cristina
cristina

Se la posizione lo permette potrebbero darti una opinione ma con un consistente margine di errore.

Ho avuto l'ultima mestruazione in data 06/10/2006. Il 27/11/2006 ho fatto l'ecografia e il mio ginecologo ha rilevato la camera gestazionale e il sacco vitellino senza vedere embrione (quindi sviluppo di 5 settimane secondo quello che vedeva dall'ecografia). E' possibile che l'epoca gestazionale sia effettivamente quella? oppure si è fermato tutto? Premetto che le precedenti mestruazioni sono state di 40 giorni e le beta alla data dell'ecografia risultano 58.000. Grazie
Marina
MARINA

Se hai cicli molto lunghi la gravidanza potrebbe essere insorta con ritardo però il sospetto che si sia fermata c'è ed è consistente devi attendere i prossimi controlli.

Gent.le Dottore,
al 17° giorno del ciclo il valore del progesterone è 4,11. Con tale basso valore posso sperare comunque in una gravidanza? o devo sperare nel prossimo mese?
Grazie Claudia
Claudia

Sperare è sempre bene (i valori sono bassi ma nei limiti) però magari è più facile che tu ottenga una gravidanza in un ciclo con valori più vicini allo standard.

Gent.Dott. ho scritto ieri ma non so se la domanda vi è pervenuta per problemi di connessione internet.Volevo sapere se i dati dell'ultima eco vanno bene in base alla datazione della gravidanza:
29a settimana
c.cranio 283 mm
b.p.d 73 mm
c.addome 252 mm
femore 57 mm
omero 52 mm
Vanno bene?Quanto pesa adesso?Il gine dice intorno a 1kg e 400 è corretto?GRAZIE
Elena

Ti avevamo già risposto. Voglio ribadire che questo servizio costa molto lavoro e che lo effettuiamo gratuitamente e nel tempo libero. Quando le domande riguardano la verifica di normalità di valori (ecografici, di analisi etc.) in sostanza o facciamo il lavoro di altri che non hanno dato le spiegazioni che avrebbero dovuto e che voi dovete richiedere perché vostro diritto, oppure ripetiamo qualcosa che vi è stato già detto ma che per qualche motivo non considerate rassicurante. Il mio consiglio in questa occasione è: Chiedete sempre e con insistenza tutte le spiegazioni ai medici, loro vi hanno appena visitato e sono nelle migliori condizioni per rispondervi. Se invece non avete fiducia oppure pensate che non vi abbiano detto tutto o in ogni caso non siete soddisfatte allora è opportuno pensare di cambiare medico con uno più capace di rispondere alle vostre esigenze.

salve, vi riscrivo perché non sono riuscita a contattare il mio ginecologo. Sono due gg che lo chiamo anche al cellulare, ma niente. Sono ormai quattro giorni pieni che ho il ciclo con un flusso peraltro abbondante, è normale nel caso ci fsse un aborto in corso?
vera

Vera, se non trovi il tuo medico vai in un pronto soccorso dove si accerteranno se si tratti di un aborto e se questo sia o meno completo, e imposteranno una terapia che riduca o faccia cessare il sanguinamento. Giulio

ho ricevuto l'esito dell'ultrascreen test: 11+3 di gestazione crl=45.5 nm nt=1nm PAPP-A =0.51 mlU/ml e b-HCG=100 ng/ml:come sono i valori grazie?
Natascia

Come detto altre volte i singoli dati in questo tipo di valutazione devono essere elaborati con un sistema statistico che ne calcola il rischio di malformazioni cromosomiche quale è il tuo?

Gentile Dott io sono in 14 settimane e mi è sorto un dubbio visto che la mia ginecologa non mi ha detto nulla riguardo ANTICORPI ANTI TOXO. Io ho le IGG 147ui/ml ed IGM negativo.Significa che sono immune perchè ho gia contratto la malattia?Grazie e complimenti per il sito.
elisa

Si e grazie.

Dott.Giulio Lanzi

Medico Chirurgo Specialista in ginecologia e ostericia
Iscrizione Ordine dei Medici di Roma n°47912
Partita Iva 07851481007

Contatti

Via Costantino, 94
Roma - Zona San Paolo
06.51600500 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

realizzazione trh | tutti i diritti riservati | © 2018