Le vostre domande
le mie risposte

  • Home
  • Domande & risposte

Domande & Risposte

Negli anni ho risposto con piacere ad oltre 7.300 domande e le risposte le trovate qui di seguito. Vi invito a cercare all'interno del sito tramite la funzione cerca presente nel menù.

Se invece pensate ce ne sia bisogno, non esitate a contattarmi.

Giulio     


 

cara dott.ssa sono all'8 mese di gravidanza e da qualche settimana mi vengono dei dolori forti al basso ventre e poi sento la bimba come se spingesse per uscire ogni tanto ho la sensazione che qualcosa mi pungessa le ovaie che significa che arriva prima anche perche la mia scadenza e il 24/1/2006
vanessa

Se ho ben capito sei a 32 settimane circa, se hai contrazioni è probabile vadano bloccate, ti consiglio di sentire il tuo medico.

salve, le mando il riepilogo della mia situazione. u. m. 22/10. prime beta il 23/11 valore 12.9, seconde 28/11: 40; terze 4/12: 187; premetto che dal 26/11 al 2/12 ho avuto (secondo me) il ciclo, peraltro abbastanza abbondante. Cosa sta succedendo?
vera

L'incremento è basso e le perdite sono fattore prognostico negativo, hai fatto anche una ecografia? Al momento senza un dato ecografico non è possibile capire se si tratti di una gravidanza in evoluzione.

Gent.mi dottori,
Ho un utero lungo 2,5 cm e un setto di 9 mm, diagnosticato in isteroscopia.
Quali sono le normali dimensioni dell'utero?
Con queste caratteristiche che problemi posso avere in un'eventuale gravidanza o per il concepimento, dal momento che è sei mesi che ci provo ma senza successo?
Ho 29 anni. Per due anni e mezzo (da quando ne avevo 24 a 26) ho sofferto di amenorrea (stress tesi + dieta sbagliata ma perdita di peso poco rilevante, 5 kg) ora peso 59-60 kg per 1,70 di altezza. Sono sanissima non prendo nemmeno l'influenza d'inverno quando tutti si ammalano.
Mi hanno prescritto una isterosonosalpingografia che devo fare tra poco per vedere se l'utero è a sella o setto.
E' per l'amenorrea che potrebbe essere così piccolo?
Ditemi se potrò far qualcosa o se non c'è nulla da fare.Si può 'allargare' l'utero?
Grazie
monica

Si può intervenire se necessario con una metroplastica, con la sonoistero si studiano le tube ma non il profilo esterno dell'utero per questo si può fare in centri selezionati una ecografia 3D. Fammi sapere se hai altri dubbi.

il mese scorso il dermatologo, in accordo con il mio ginecologo, mi ha cambiato pillola: da milvane sono passata a diane in quanto avevo alcuni sintomi di ricomparsa dell'acne (avevo già assunto diane per 2 anni sino all'anno scorso quando ho iniziato milvane. sia il dermatologo che il ginecologo mi hanno assicurato coperura anti-concezionale da subito, ma adesso leggendo certe notizie su internet, vi chiedo urgente conferma. l'ultima pillola di milvane l'ho assunta martedì 14 novembre, il ciclo mi è iniziato sabato 18 novembre e in questa stessa data, come da loro indicazioni, ho iniziato con la prima pillola di diane.
ELI

Si ma la domanda? E cosa avresti letto ?

Salve,
sono alla 8° settimana, all'ultima ecografia l'embrione risultava più piccolo del normale (5 mm) e il battito bradicardico. Devo tornare dal ginecologo tra 1 settimana, nella speranza che la situazione migliori, anche se ho avuto poche speranze. Ci sono casi in cui effettivamente si sono riscontrati progressi positivi. Grazie per l'attenzione. Cordiali Saluti
Daniela

Si esiste una speranza specie se poi la gravidanza fosse insorta più tardi, però bisogna essere realisti è più probabile che invece le cose non stiano andando bene.

Salve
volevo chiederVi come mai il mio gin. mi ha consigliato di nn avere rapporti durante il primo trimestre e al nono mese di grav., e se dal quarto invece nn corro alcun rischio?
Maria

Come mai non lo so ma immagino che conoscendo il tuo caso abbia ravvisato dei fattori che sconsigliano i rapporti nei periodi indicati.

sono alla 17settimana ho contratto l eschericosi coli volevo saper i rischi e se è normale che provo la sensazoine di perdita di luiquido trovandomi spesso lo slip bagnato
loredana

Se si tratta di tampone positivo per Escherichia Coli devi solo effettuare terapia. Per la sensazione di bagnato potrebbe trattarsi di perdite vaginali ma avverti il medico che escluda l'eventuale presenza di liquido amniotico.

Buonasera gent.le dottore e dott.sse.
Sono alla 29 settimana di gravidanza e ho ritirato gli esiti del test di O'Sullivan con i seguenti risultati: glicemia basale 83, dopo un'ora 139.
Sono aumentata di 7 kg partendo da un peso di 60 Kg per 173cm di altezza, sto ingrassando troppo? Sono a rischio di diabete gestazionale?
Silvia

Il risultato a 1 ora è ai limiti alti della norma e 7 kg sono un poco troppi. Credo il tuo medico ti chiederà di limitare l'apporto calorico con particolare attenzione agli zuccheri e a gli amidi.

Buonasera,
sono a 40 settimane + 2 giorni, per cui ho già fatto monitoraggio e pare che la mia bimba stia bene dove sta....ma non c'è niente che posso fare x 'smuovere' un pò la situazione?
Io non ho ancora perso il tappo...ma questo pùò avvenire anche quando inizia il travaglio o dovrebbe avvenire qualche giorno prima?
Grazie
isa

Il tappo può essere perso anche ad inizio travaglio. Se ne hai voglia puoi chiedere la collaborazione del tuo compagno i rapporti infatti favoriscono una certa attività contrattile ed il seme maschile contiene prostaglandine che hanno effetto favorente la comparsa di contrazioni si tratta di effetti blandi ma la cosa è piacevole e non ha controindicazioni.

Gent.mo Dott Giulio,
la ringrazio per la sua risposta in tempi brevissimi. Le avevo scritto pochi giorni fa; igroma cistico rilevato alla 12+0 settimana, villocentesi e interruzione (sindrome di turner). Vorrei sapere, se possibile, a che settimana è visibile l'igroma cistico, o meglio, era visibile alla 10°? Ho dovuto prendere delle decisioni importanti in poche ore (forse è stato meglio cosi), ma un minimo di controllo della mia vita lo vorrei mantenere. Mi risponda con un si o un no, non vorrei togliere altro tempo a lei, tempo che può dedicare a chi ne ha veramente bisogno.
GRAZIE di CUORE,
T.
Titti

Titti, tu mi chiedi di esprimere una opinione delicata che coinvolge l'operato e la responsabilità di terzi. Se per te è importante definire nei dettagli i contorni della cosa allora è necessario controllare la documentazione. Se invece vuoi sapere se è possibile che quello che si è visto alla 13ª settimana non fosse rilevabile alla 10ª questo non solo è possibile ma l'ecografia alla 10ª è più mirata all'accrescimento mentre alla 13ª (proprio perchè meglio visibili) ai dettagli che possono portare come nel tuo caso ad una determinazione precoce di una malformazione.

buonasera dottore, sono alla 33+1 settimana di gravidanza, da circa 2 giorni ho un po di prurito alla pancia, oggi sono andata in pronto soccorso, e il ginecologo mi ha prescritto gli esami acidi biliari, transaminasi e bilirubina.Vorrei sapere da lei, che cosa normalmente si fa se i valori sono alti, perchè il dottore oggi mi ha persino ventilato l'ipotesi di intervenire con un parto cesareo già a quest'epoca...non esiste eventualmente una cura farmacologica, e soprattutto in cosa incorre di così grave il bambino per prendere in considerazione un parto anticipato?
grazie mille
dany
daniela

Daniela primma di pensare alla necessità di affrettare i tempi attendiamo le analisi richieste che sono quelle giuste, in caso i valori fossero fuori norma esiste la possibilità di terapia farmacologica.

Gentilissimi Giulio, Eliana e Anna,
leggo sempre le risposte che date e le trovo utilissime.
Avrei allora anch'io una domanda, anche se un po' particolare:
mi trovo al termine della 37esima settimana, questa mattina ho assistito ad uno spettacolo per un pubblico infantile, e solo una volta dentro al teatro un insegnante ha detto che alcuni bambini erano assenti per varicella.
Quello che chiedo è: io non ho avuto la varicella, c'è qualche precauzione da prendere, nel caso qualche bambino si trovasse nella fase di 'incubazione'? Aggiungo che io mi trovavo sola in un palco e i bambini in platea, quindi nessun contatto, solo una condivisione di 'ambiente'.
Grazie!
francesca

No, il rischio tu sia stata contagiata è basso e qualsiasi intervento avrebbe un bilancio rischio/beneficio sfavorevole.

Buongiorno Giulio!
Ieri finalmente ho visto il mio amato embrioncino col cuore che batteva. Sono di 6 sett + 4, è nella norma un crl di 8 mm ed un battito di 139 battiti al minuto?
Grazie per tutto.
paola

E' una magnifica notizia anche considerando che fino ad ora i dati non avevano chiarito il quadro.

Buongiorno, sono una ragazza alla prima gravidanza. Poco prima di rimanere incinta ho sofferto di coccige infiammato,e tutt'ora che sono alla sedicesima settimana di gravidanza continuo ad avvertire dolore quando ad esempio sto seduta. Vorrei sapere se potrei avere problemi con un eventuale parto naturale, ossia se la pressione esercitata dal bambino al momento della nascita potrebbe creare ulteriori problemi al coggice già infiammato.
Ines

Il parto specie se il bimbo non è piccolo stressa un poco tutto il bacino ma il coccige in maniera minore. Non sarei particolarmente preoccupato.

Gentili Dottori,
vorrei sottoporvi un dubbio che potrà sembrare stupido ma mi sta angosciando.
Sono alla 15 settimana di gravidanza; questa mattina ho effettuato al S. Anna di Torino il secondo prelievo di sangue relativo al Test Integrato (TN+PAPP-A+TRI-TEST).
Nel dare il mio peso mi sono sbagliata e ho comunicato 58 Kg. anziché 65.8.
Tornando a casa mi sono resa conto dell’errore e sono tornata indietro per comunicare il mio peso corretto. La mia scheda era già passata quindi la dottoressa si è segnata il mio peso su un foglietto.
Ho il timore che questo vada perso e l’esame venga fatto su un peso errato…sarò ridicola lo so ma all’ansia che già avevo per gli esiti del test ora si aggiunge questa: quando avrò l’esito ci sarà scritto il mio peso? Se no, questo errore potrebbe influenzare l’esito dell’esame? E’ bene che al di là del risultato io ne verifichi l’esattezza?
Vi ringrazio e mi scuso per la questione ridicola ma che mi ha completamente mandata in crisi…

Michela

Per l'esame in corso il peso non serve immagino lo abbiano chiesto nell'ambito della raccolta anamnestica dei dati sempre poi che non lo correggano.

Gent.ma dtt.ssa, ho avuto un aborto spontaneo esattamente il 16 settembre 2006 e dopo un'ecografia nella quale il ginecologo ha visto che l'utero era pulito mi ha detto che dopo un ciclo avrei potuto ritentare la ricerca di un bimbo. Premettendo che ho un ciclo di 24 gg. ho avuto il mio ultimo ciclo il primo di dicembre, a oggi 6° giorno del ciclo, ho ancora delle piccole perdite marroncie(di fine ciclo) miste a piccole perdite rosso vivo. Vorrei sapere se è una cosa preoccupante o se puo' succedere in caso di stress o squilibri ormonali temporanei. La ringrazio per la cortese risposta.
Cordiali saluti
Sonia
Sonia

Dopo un aborto i primi cicli possono essere differenti come quantità e durata se la cosa si limita a quanto mi scrivi non deve preoccuparti.

SONO ALLA 6 SETTIMANA NON HO ANCORA EFFETTUATO ECOGRAFIE. UN ANNO FA' HO AVUTO UN ABORTO SPOTANEO ALLA 13 SETTIMANA SENZA PERDITE O SINTOMI.
STO PRENDENTO CRINONE 8% VAGINALE 2 VOLTE AL GIORNO. HO PERDITE BIANCHE E MARRONI ABBASTANZA CONSISTENTI QUASI SOLIDE. IL GINECOLOGO MI HA DETTO DI ATTENDERE PER VERIFICARE L'EVENTUALE BATTITO. QUESTE PERDITE POTREBBERO SIGNIFICARE UN ABORTO ?
GRAZIE IN ANTICIPO
SALUTI GEMMA
GEMMA ARNONI

Delle perdite scure prese da sole non permettono certo di fare diagnosi di aborto. Per essere sicura che tutto vada bene dovrai però attendere il controllo ecografico.

Gentilissimi Dottori, vorrei sottoporvi un'angoscia - sono alla decima settimana e venerdì ho fatto l'ecografia la Dottoressa mi ha fatto sentire il battito mia ha detto che le dimensioni corrispondono al periodo tutto regolare insomma, ma ad un certo punto la vedo perplessa: sostiene che il contenuto del sacco gestionale risulta in atto fortemente spostato a sinistra e la parete dell'utero corrispondente assottigliata, scrive nella diagnosi Angolo tubarico?? controllo tra dieci giorni o prima in presenza di fastidi.Io sto bene ma sono terrorizzata cosa può essere vi prego datemi una risposta.Grazie siete preziosissimi. Cate
Cate

La tua dottoressa pensa sia possibile che si sia impiantato in una zona insolita vicino allo sbocco delle tube non ne è però certa perché vuole vedere se ingrandendosi non si sviluppi più verso il basso. Quindi prima di pensare ad una gravidanza angolare dalle il tempo di fare una diagnosi.

Buon giorno,
sono nella decima settimana di gravidanza e giornalmente ho nausea (senza vomito), difficoltà digestive e senso di malessere generalizzato simile al mal d'auto. Mi hanno detto che questo generalmente finisce con il terzo mese ma che x alcune donne questi fastidi si trascinano per tutti i 9 mesi. E' possibile? Ma con la stessa intensità? Scusate la domanda forse stupida ma l'idea di sentirmi così ancora per tanti mesi mi demoralizza molto. Grazie mille per la gentilezza
loredana

Mi spieghi perché vuoi aggiungere ansia e magari depressione alla tua nausea che è già di per se fastidiosa? La persistenza dei tuoi sintomi avviene solo in una piccola minoranza dei casi.

ho un'ovaio micropolicistico con ovaia destra ingrossata.Posso indurre l'ovulazione con il clomid dal 5° al 9°gg. del ciclo e in associazione con parlodel per avere una gravidanza? Me lo ha prescritto il gin. ma ho un po' paura di usare questi farmaci. Grazie e distinti saluti
anna fira

Anna come capirai non sarebbe appropriato ti dessi una risposta sul tuo caso, hai un tuo medico che ti conosce e ti cura. Se temi gli effetti collaterali dei farmaci parlane con lui e fatti togliere i tuoi dubbi. Se poi proprio non ti convince puoi sempre chiedere un secondo parere ma a qualcuno che possa visitarti e vedere la tua documentazione clinica.

Sono in 12° settimana e da qualche giorno noto che il muco, incolore, è acquoso anche se poco abbondante. Sono ancora in cura (ultima settimana) con 800 mg al giorno di Prometrium in ovuli e fino a pochi giorni fa il muco era più denso e mischiato agli ovuli.
Il muco liquido è normale o mi conviene chiedere una visita? Ho letto una risposta precedente a proposito dell'uscita del liquido amniotico e mi era venuto il dubbio che si potesse trattare di questo, considerato che la settimana scorsa avevo ancora l'esito (10 mm) di un distacco coriale precedente.
Grazie
Chiara

Se è muco è molto difficile si tratti di liquido amniotico la cui perdita è evento raro a 12 settimane.

ho effettuato un'eco morfologica e mi e' stata riscontrata un'alterazione dell'arteria uterina di destra,velocimetria 3.6a dx e 2.6 a sin cosa significa?
eliana

Significa che una delle due arterie uterine ha un flusso più veloce e quindi più 'fluido' rispetto all'altra, considera che i due sistemi si incrociano e integrano a vicenda comunicando tra loro, se vuoi sapere più dettagli mandami l'esame a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

salve, sono alla fine dell'ottavo mese di gravidanza, ho sempre sofferto di indurimento della pancia e il dottore mi ha sempre tranquillizzata dicendomi che era del tutto normale, stanotte invece credo di aver avuto una contrazione vera e propria in quanto il dolore è partito dal pube fino a risalire sui lati dell'addome e mi si è indurita la pancia!!! poi per tutta la giornata ho continuato ad avere le classiche contrazioni nn dolorose però con un leggero mal di pancia tipo mestruazioni!!!ora sono sul serio preoccupata su un'eventuale parto prematuro!!! ho kiamato il mio medico ma nemmeno mi ha risposto al tel!!!!!!
miky

Accidenti quanti punti esclamativi in una sola domanda!!! Intanto ho bisogno della tua ultima mestruazione per datarti con esattezza. Mi pare però che il tuo non sembri essere il caso di una seria minaccia di parto pretermine ma se così fosse ci sono ancora molte cartucce farmacologiche da spararsi.

Buona sera, oggi ho preso i risultati degli esami sono un po' sballati l'emocromo risulto un po' anemica. ma quelle delle urine mi fanno pensare..cosa vuol dire glucosio pos+ mi devo preoccupare? peso specifico 1.025 invece che 1.005-1.020 sono alla 28 settimana. grazie mille e buona sera
francesca 75

No ma ripeti l'esame chiedendo al tuo medico se non voglia quantificare la glicosuria e riverificare le tue glicemie per escludere una eventuale intolleranza al glucosio.

Buongiorno,credevo di vivermi questa gravidanza in tutta tranquillità invece sono più che mai ansiosa..Sono alla 17sima settimana,ieri avevo la pancia nella zona pelvica un pò dura e quando mi alzavo dalla sedia come una sensazione di peso..E' normale?Questa notte ho riposato bene e non mi sembra di avere disturbi come ieri,vi ringrazio in anticipo.
anna

Di tutto quello che mi scrivi credo la cosa più preoccupante sia l'ansia, dobbiamo lavorare per diminuirla!

buongiorno a tutti.Sono alla 9+4. Volevo fare un ringraziamento particolare al dr Giulio! Poco tempo fa ho scritto lamentando una generale paura, un senso di malessere e fastidio verso tutti e tutto continuo....aveva ragione lei dottore ..è tutto passato ed ora sono solo felice!!!! Avrei a questo punto dei piccoli quesiti da porvi. Prima di rimanere incinta fumavo praticamenete come una turca, diciamo una media di 20 sigarette al giorno. Nel mentre provavo con mio marito a rimanere incinta pregavo il Signore di farmi venire la famosa 'puzza delle sigarette' perchè effetttivamente non volevo fumare per non fare del male alla mia creatura. Ma questa famosa puzza non è mai arrivata...anzi...praticamente la mattina mi sveglio e la prima cosa alla quale penso è la sigaretta ed il pensiero mi rimane in testa tutto il giorno. Per ovviare e per trattenermi dalla tentazione di fumare ovviamente sto mangiando di + e mastico moltissime gingomme! Ecco proprio questo volevo sapere: se masticare gingomme fa male al bambino! L'unica concessione che mi sono data è quella di fumare mezza sigaretta dopo pranzo e mezza dopo cena. Appena fatto questo la famosa fissa mi passa...altrimenti se no è un calvario!!! maledette sigrette e chi le ha inventate!!!! Grazie baci e buona giornata.
simona

Grazie dei complimenti, approfitta di questo periodo per prendere in esame l'idea di smettere del tutto di fumare.

gentile dottore, sono a 33+3 durante tutta la gravidanza ho avuto problemi di stitichezza, tanto più che mi sono comparse le emorroidi, e per scaricarmi dovevo ricorrere a dei microclismi.
ieri però ho avuto un episodio di dissenteria, ed anche oggi mi sento un po di trambusto nell'intestino.Ho sentito che la dissenteria potrebbe essere un sintomo dell'avvicinarsi del parto. E' vero o non c'entra nulla?
p.s: da 10 giorni sto anche assumendo 'modulax' uno sciroppo a base di fibre.
grazie dany
dany

No è vero in parte il contrario le irritazioni del retto possono stimolare una certa att. contrattile quindi cura la tua diarrea oppure riduci il lassativo se sovradosato.

caro dottore, volevo capire una cosa, ma se dal TOXO TEST il valore Ab anti toxo(igG) risulta 21.3UI/ml è un'immunità certa?
come intervalli di riferimento mi danno max maggiore di 3 PROBABILMENTE IMMUNE.significa che non c'è mai la certezza dell'immunita?
e la stessa cosa vale per la rosolia?

mentre l'Ab anti toxo (IgM) NEGATIVO, COSA INDICA?

GARZIE TANTE
GILDA
GILDA

Per il Toxo con 21,3 di IgG sei immune le IgM sono gli anticorpi di pronto intervent e se positivi indicano infezione recente.

Sono sempre io, la data dell'ultima mestruazione e il 15 aprile, chiedo scusa per i troppi punti esclamativi ma ero veramente arrabbiata per il medico che nn rispondeva e preoccupata per la situazione! Poi sono riuscita a contattarlo e mi ha detto che è normale avere questi dolori a quest'epoca, è la testa del bambino che si posiziona, oggi va un po meglio ma mi rimangono gli 'indurimenti' e il leggero mal di pancia, di dolori forti nn ne ho più avuti! ringrazio per la risposta.
miky

Tutto bene quel che ....

gentilissima dottoressa, sono alla 27° settimana di gravidanza, ed ho la pressione la min 90 e la max 140, il ginocologo mi ha fatto preoccupare, Le volevo chiedere se questo bimbo nasce ora cosa succede? è in pericolo di vita?
Grazie
gabriella

Prima di pensare che nasca ora dimmi stai facendo una terapia per la pressione? Hai fatto una ecografia con flussimetria? Bisogna infatti capire quante possibilità ci sono di farlo andare avanti prima di doverlo affidare ai pediatri.

Buongiorno, ieri ho fatto la prima ecografia transvaginale, sono alla 7+3, è già presente il battito e misura 7 mm. Il ginecologo ha riscontrato però che la camera gestazionale è piccola. Misura in lunghezza 1.96 ma è molto stretta. Mi ha prescritto degli ovuli di progesterone per 15 gg. Premetto che ho già una figlia nata di kg. 2,790 e che 4 mesi fa ho avuto un aborto interno alla 11 sett. (il feto era fermo dalla 5/6 sett.). Sono preoccupata per la crescita della camera... E' sufficiente la sommistrazione di progesterone per aumentarne la crescita? Devo preoccuparmi?
Grazie
Nadia

Il progesterone è una terapia di supporto, la capacità di normalizzare o meno la situazione è nell'embrione stesso e noi medici possiamo fare molto poco per variare la prognosi quindi non resta che aspettare.

caro dottore sono sempre daniela, le scrivo per qella questione del leggero prurito alla pancia di cui le parlavo per il quale, inaspettatamente, ho scoperto che la mia ginecologa ha ritenuto di approfondire con degli esami ; l'esito degli esami ha dato come unico valore alto gli ACIDI BILIARI con 8,4 mcMol/L quando l'interv. di riferimento va da 0,0-6.0, mentre transaminasi tutto bene.....ora la mia gine mi ha prescritto 'DEURSIL 300mg 2 capsule al giorno, e un'altra eco per la prossima settimana con flussometria.
Ho letto sulle indicazioni del farmaco che non è indicato in gravidanza (chiaramente)...ora sono un po incerta sul daffarsi... conosce il farmaco?cosa possono causare gli acidi biliari alti in gravidanza a me e al bambino?
non capisco come mai se la cosa è tanto grave da doversi per forza risolvere al punto che se necessario si interviene con un cesareo anticipato, questi esami non facciano parte di quelli rutinari..sinceramente è stato un caso che abbia parlato alla mia ginecologa di questo prurito.
La ringrazio veramente tanto per la sua squisita disponibilità.
Daniela

daniela

L'acido ursodesossicolico è usato per i casi come il suo e in letteratura scientifica non sono segnalate reazioni avverse in gravidanza, io stesso lo prescrivo alle mie pazienti. L'esame di cui parla non è di routine, il suo caso non è grave e di norma il prurito è un sintomo di cui le pazienti difficilmente si dimenticano di parlare al medico.

Salve, la mia compagna ha 29 anni e ha eseguito una laparoscopia per un'endometriosi, cui ha seguito un ciclo di menopausa di 6 mesi, terminato 10 giorni fa. Quante possibilità ci sono che possa rimanere incinta già da subito?
Giovanni

Dipende dallo stadio dell'endometriosi e dall'intervento subito. In ogni caso sarà nella sua situazione il momento migliore per provarci.

Gent. dott mi chiamo stella ho 31 anni e sono alla 28 settimana di gravidanza da pochi gg ho effettuato una visita presso l'ospedale e la doo.ssa mi ha detto di aver trovato il collo dell'utero chiuso ma rammolato, mi ha consigliato un pò di riposo ma cosa vuol dire con esattezza? cosa rischio? e la mia bambina? mi ha chiesto se ho avuto delle contrazioni e dato che sono inesperta... in materia le ho detto di no, non ho avuto dolori la sera certe volte ho la pancia più dura del solito sono così le contrazioni?

maria stella

Vuole solo dire che il tuo collo (la parte dell'utero che raccorda la zona del bimbo con la vagina) è morbido al tatto. Non è nulla di importante presta solo attenzione ad eventuale att. contrattile che è qualcosa di simile all'indurimento che descrivi ma più ritmico e fastidioso. In caso si presentasse senti il tuo medico.

Sono alla 12+2 di gravidanza gemellare e già da qualche settimana mi succede che ogni tanto, per 2 o 3 giorni, sento un'indolenzimento all'utero con qualche dolorino nelle zone laterali. Non è un dolore simile a quello mestruale ma più pungente, e a sinistra si irradia verticalmente fin sotto l'inguine, tra gamba e vulva. Non ho dolore lombare. Lo sento di più se sono seduta, con una sensazione di pressione, oppure fitte laterali pungenti se faccio movimenti bruschi o mi stiro. La dottoressa mi ha prescritto 2 compresse al giorno vasusuprina e buscopan ma non noto alcuna differenza. Generalmente la sensazione sparisce da sola dopo qualche giorno, sto bene per un po' e poi ricompare. Cosa può essere? Grazie
Chiara

Senza visitarti è difficile a dirsi però spesso capita che nelle gravidanze gemellari l'utero che cresce di più e più rapidamente stiri un poco troppo i suoi legamenti (i sistemi di 'ormeggio') che lo tengono in posizione; se si trattasse di questo si tratta di cosa priva di pericoli e che tenderà a scomparire più avanti.

salve,mi chiamo Pina ed è la prima volta che mi trovo a scrivere. Ho 29 anni e sono alla mia seconda gravidanza, sono all'8 settimana +5g e ho scoperto (a seguito di perdite ematiche non tanto abbondanti)di avere un polipo sul collo dell'utero che sembra destinato a sanguinare ogni volta che faccio una visita o senza anche particolari motivi. Visto che prima di avere la mia bambina ho avuto un aborto per altri motivi, oggi io vivo nel terrore che ciò possa ripetersi. Volevo chiederle: cosa rischia la mia gravidanza con questo polipo? devo farmi controllare ogni volta che vedo delle perdite? fino a quando potrei essere a rischio di aborto? il polipo può causare l'aborto?e il polipo come faccio a sapere che non è nulla di pericoloso per me? posso toglierlo ancor prima di portare a termine la gravidanza? grazie mille in anticipo per le risposte, spero che le mie domande siano chiare
pina

Le tue domande sono chiare, il polipo non può interferire con la gravidanza se non per il fatto che comporterà delle perdite di sangue specie se sottoposto a microtraumi. Lascia decidere al tuo medico se o meno rimuoverlo ma considera che è previsto che si possa lasciare dove è fino alla fine della gravidanza. Al momento del parto poi succede spesso che venga ad essere rimosso spontaneamente.

vorrei sapere come approfondire il mio problema di abortivita eppure gli esami mi l anno fatti fare tutti comunque consigliatemi come fare grazie
rosina

Rosina la poliabortività è un problema complesso e multifattoriale. Quanti anni hai? Quante gravidanze e quanti aborti? Quando dici che gli esami te li hanno fatti fare tutti cosa intendi? Il mio consiglio è quello di informarti presso la tua ASL quali siano nella tua provincia/regione gli ambulatori dedicati in maniera specifica alla poliabortività e farti seguire sia per la diagnosi che per la successiva terapia.

Salve, il primo giorno della mia ultima mestruazione è stato il 4/11/2006. Ho fatto il BETA HCG il 7/12/2006 con risultato di: 2307. Poi 5 giorni fa ho notato delle piccole perdite di sangue, che ancora continuano oggi che è 11/12/2006. Ieri sono andata al pronto soccorso. Ho fatto il Beta HCG con risultato : 7327. Anche ecografia transvaginale la diagnosi dice cosi: I gravidanza alla 5 sett piu 1 gg. Si visualiza ecograficamente camera gestazionale in utero, non presente il polo embrionario. B HCG (7327mU/ml) in aumento rispetto a 3 giorni fa. Si consiglia di ripettere controllo ecografico tra 7 gg. Esame obiettivo dice cosi: GE di nullipara, vagina regolare, collo conservato chiuso, presenti tracce ematiche di colore rosso scuro. Prescrizioni: PROMETRIUM cp 100 mg (1 compressa al giorno per 7 gg). Qui viene i miei dubbi, la dott.ssa. non mi ha detto che deve essere di uso vaginale il PROMETRIUM, io ho preso già 2 per via orale, ed ora ho paura che faccia male al embrione, se c'e embrione. Dovrei prendere il PROMETRIUM per via vaginale? Altre cose per cortesia, ho la speranza che la mia gravidanza vada bene, o è quasi sicuro che avrei un aborto? Mi hanno detto anche che magari l' embrione è cosi piccolo che non si vede, o magari è già una minaccia d'aborto. Vi ringrazio tantissimo per la vostra risposta, sono molto triste, non so cosa fare, neanche come comportarmi, mi hanno detto solo che non devo stancarmi, solo quello, niente di più. Vi prego aiutatemi. Grazie mille.
Ana

Il farmaco si può prendere sia per bocca che per via vaginale, in nessuno dei due casi danneggia l'embrione. Per dirti se la tua gravidanza stia o meno andando avanti invece è necessario attendere la prossima ecografia come ha correttamente scritto il medico che tia visitata.

salve...settimana scorsa ho iniziato una cura di due mesi con dostinex, una pastiglia tutti i lunedi, causa prolattina a 50 invece che nei 23. ...e' illogico rimanare incinta in questo periodo, o meglio si puo' cercare, o puo capitare, visto che il dotinex mi sistema il valore del prl, e quindi tutto dovrebbe tornare quasi alla normalita?...ci sono controindicazioni gravi?...ho il ciclo mestruale un po piu lungo, ma sempre sotto controllo...solo prolattina alta...x stress e stanchezza, ho 23 anni... vi ringrazio di cuore, e scusate per la domanda piu che stupida.
Alice

La domanda nonè stupida ma credevo di averti già risposto il 4/12, se grazie anche al farmaco ottieni una gravidanza lo devi subito sospendere.
Questo è quanto.

buon giorno carissimi dottori.... ho una paura tremenda di partorire un bambino con la sindrome down ho 38 anni, e in famiglia non ci sono stati casi del genere. sono contro l'aborto, ma non per via della religione, ma a me farebbe star male soltanto il pensiero di uccidere mio figlio. e anche se fosse...purtroppo...deciderei di non mettere al mondo un figlio malato...un po per amore, e un po per egoismo. a 38 anni...quanto e alto il rischio? io sono ancora alla 7 settimana, ed e ancora presto per sapere se va tutto bene. un abbraccio e un grazie a tutti... e scusatemi se sono un'po assurda con questa domanda. neanche io capisco perche io sia cosi ansiosa ...visto che ancora e presto per parlare. mariella
mariella

Mariella, il rischio alla tua età è di circa 1/175 se vuoi puoi rendere la stima più specifica con bi-test, test combinato etc. ma credo di capire che tu voglia una diagnosi di certezza e quindi non resta che attendere l'amniocentesi. Ti ricordo che alla tua età la procedura può essere a carico del S.S.N. ma spesso occorre muoversi con congruo anticipo per via dei tempi di attesa.

Buongiorno, sono alla 27 + 3 gg di gravidanza. Ho misurato la pressione ed è 90 la massima e 70 la minima. So che è importante che non sia alta... ma così non è troppo bassa? Ci sono dei parametri anche per la pressione bassa? Una soglia che deve preoccupare? Grazie mille
maria

No non ci sono parametri, a meno che la pressione bassa non sia associata ad altra patologia come ad esempio una insufficienza cardiaca.

Buongiorno, sono alla 25 e ho ritirato gli esami del sangue e risulta: toxo IgG 0,35(negli esami precedenti 0,09)toxo IgM 38,36 mentre i precedenti risultano negativi. c'è qualche problema di infezione in corso? Grazie.
sami

I dati di laboratorio testimoniano (se confermati) di una infezione recente, avverti subito il tuo medico per instaurare al più presto una idonea terapia.

Gentile dottore , le ultime mestr. sono state il 27 /10/2006 ,il 6/12/06 il valore beta hcg era 14.700 , oggi 11/12706 e' 41000 , sono alla mia terza gravidanza ed ho 36 anni, da circa tre giorni dopo le prime urine del mattino ho delle perdite mucose di colore marrone chiaro, sono poche, e poi durante la giornata scompaiono. Cosa potrebbe essere? Domani farò la prima visita, ma sono troppo ansiosa. Grazie.
paola

Direi che se si tratta solo di muco striato la cosa si può considerare non preoccupante.

Gentili dottori/dottoresse, circa 3 settimane fa ho avuto un aborto spontaneo alla 8 settimana e ho avuto regolarmente il ciclo (anche se è durato più del solito) e vorrei sapere quando posso iniziare una nuova gravidanza.grazie per la risposta e complimenti per il sito!
Elena

Elena quando è ricomparso il ciclo? Dopo l'aborto hai subito un intervento o c'è stata una espulsione spontanea?

Purtroppo ho dovuto eseguire un IVG alla 12+6 in data 23/11/2006. Oggi ho ripetuto l'esame HCG ed è risultato pari a 101 e sono seriamente preoccupata perchè pensavo non dovesse risultare alcun dosaggio visto che non sono più in gravidanza. Devo fissare una visita di controllo con il mio ginecologo? Ringrazio molto
MARA

Il dosaggio è molto basso quindi nessun pericolo di complicanze di rilievo ma per prudenza contatterei il centro presso cui hai effettuato l'intervento per un controllo postoperatorio.

Gentile dottore, è da parecchi mesi che al secondo giorno di mestruazione, compare una fastidiosa cistite che si risolve da sola al termine delle stesse. Ho cambiato diversi antibiotici, Monuril, ciproxin 500, cistalgan.... il problema non si risolve. Da che infezione può derivare questo problema? Come risolverlo?
Rosi

Le cistiti ricorrenti talvolta sono un problema spinoso. Se non lo hai già fatto chiedi al medico se non ritenga di prescriverti una urinocoltura con conta colonie ed eventuale antibiogramma. Inoltre potresti avvantaggiarti di un periodo di assunzione di integratori a base di fermenti lattici vivi. Bevi molti liquidi e rduci caffé alcoolici e cibi piccanti. Infine se il tuo fosse uno di quei casi in cui la vescica dà dolore ma senza infezione anche per questo esiste una terapia desensibilizzante.

Gentili dottoresse, grazie innanzitutto per l'efficiente servizio che avete offerto finora...e che in qualche maniera continuate a svolgere 'a distanza'... la mia domanda è questa: un eccesso di liquido amniotico a cosa può essere imputato? E' rilevabile anche dalle semplici analisi cliniche? Comporta problemi gravi per il feto oppure può essere 'curato'? Esistono dei sintomi fisici? Grazie ancora Mari
Mariantonietta

L'eccesso di liquido amniotico non è una patologia ma un segno di qualcosa che funziona male nell'equilibrio della gravidanza, può dipendere da molte cause, è associato a malattia materna come diabete o malattie renali o a malformazioni fetali specie quelle che impediscono al feto di inghiottire. Se di grado modesto può anche non associarsi ad alcuno stato patologico. Si diagnostica con l'ecografia. Ti ricordo infine che deve essere uno specialista che a seguito di una ecografia mirata anche a questo deve fare diagnosi di 'Polidramnios' non farti quindi preoccupare da commenti del tipo 'pancia grossa' 'hai tanto liquido' etc.

Ho cercato tra le altre domande senza esito. Oggi ho fatto primna visita in consultorio, li hanno solo ecografo per transaddominale. Sono alla 6+6 (sicurissima) e si è vista solo la camera gestazionale (no embrione no battito). Il gine mi ha detto di prenotare una transaddominale per la 12° settimana MA: Ho 40 anni. HO avuto un aborto interno al ciclo precedente alla 5 settimana (quindi nel mese di ottobre 06) perfettamente riassorbito. Ho avuto un aborto interno alla 11°conclusosi con raschiamento circa 17 anni fa. DOMANDA: è normale che con la eco transaddominale non si veda nulla di più della camera gestazionale oppure è meglio che vada subito a fare una trasvaginale per scongiurare un aborto ritenuto? Premetto che ho ancora i classici sintomi da gravidanza (neusea latente e seno dolorante), ma forse non significa nulla.... GRAZIE!
cristina

La differenza è solo nella affidabilità dell'esame, in sostanza con la transvaginale si vede meglio e quindi prima quello che succede. Dato però che in caso di aborto nelle prime settimane la eventuale terapia influenza la prognosi in maniera trascurabile di fatto le cose cambiano pochissimo.

ultimo ciclo 14/11/2006 ultimo rapporto a scopo con intento di aver un figlio il 06/12/2006 sono andata in pronto soccorso il 7/12/2006 per dolori addominali e prima di farmi anti dolorifico voltaren/buscopan mi hanno fatto prelievo per HCG ma negativo (mi hanno somministrato anti dolorifico di cui sopra) avendo io avuto l'ultimo rapporto il giorno 6/12/2006 e' possibile che io sia gravida comunque???? perche' ho cistite e non so se posso prendere il MONURIL grazie
kati

Impossibile la positivizzazione solo un giorno dopo l'eventuale rapporto fecondo. Il farmaco lo puoi prendere (se prescritto dal medico) perché utilizzabile in gravidanza.

Buongiorno, ho letto buona parte delle vostre risposte ma credo di non aver trovato nulla....potete darmi una mano. UM 4/10 raschiamento per aborto interno il 6/12, la prima eco a 7 aveva evidenziato embrione di 5,2 mm con battito e sacco vitellino molto grande la seconda embrione di 9mm senza battito e ancora sacco vitellino maggiore del dovuto...diagnosi aborto interno e successivo raschiamento...fisicamente sto molto bene ma il morale è a pezzi ache perchè non sono più giovanissima 35 anni e o paura che la cosa si ripeta...ho 2 domande 1) cosa indica il sacco vitellino più grande?, può essere questa la causa dell'aborto oppure c'è stato qualche problema fisico (sinechie ecc.)? 2) quando potremo riprovarci? Grazie 100000000000000
Daniela

Se durante l'intervento il materiale è stato inviato ad esame istologico si potrà sapere se dal punto di vista microscopico (non genetico) l'embrione presentava delle patologie. Cosa ti fa sospettare che ci fossero sinechie o problemi fisici? Potreste riprovarci anche appena finite le perdite ma di solito è prudente attendere un ciclo ed un controllo postoperatorio.

Dott.Giulio Lanzi

Medico Chirurgo Specialista in ginecologia e ostericia
Iscrizione Ordine dei Medici di Roma n°47912
Partita Iva 07851481007

Contatti

Via Costantino, 94
Roma - Zona San Paolo
06.51600500

realizzazione trh | tutti i diritti riservati | © 2019