Le vostre domande
le mie risposte

  • Home
  • Domande & risposte

Domande & Risposte

Negli anni ho risposto con piacere ad oltre 7.300 domande e le risposte le trovate qui di seguito. Vi invito a cercare all'interno del sito tramite la funzione cerca presente nel menù.

Se invece pensate ce ne sia bisogno, non esitate a contattarmi.

Giulio     


 

Buongiorno, vi avevo già scritto e vi ringrazio molto per le vostre risposte… volevo chiederle un parere in merito ad una situazione che mi « angoscia ». Premetto che ho sempre avuto cicli regolari di 31 giorni. Ai primi di dicembre 2006 ho avuto una aborto interno all’ 8° settimana, con successivo raschiamento. Da allora il ciclo non mi è più ritornato. Un mese fa da una ecografia la mia ginecologa ha notato che l’utero non era « sollecitato » « Utero non dilatato con rima disomogenea » e quindi ha pensato una possibile carenza di progesterone. Dal 23/2 al 7/3 ho preso una compressa di Dufaston..ma con nessun risultato… Ho sentito il mio gine e la risposta è stata ci vediamo tra un mese..faccia un test di gravidanza (abbiamo sempre avuto rapporti protetti)… Inutile dire che sono super confusa…non so cosa fare…aspettare …cambiare medico..rivolgermi ad un centro specializzato (ma non saprei qui a Torino…) Voi cosa ne pensate ? Grazie 1000
Daniela

Io aspetterei, e in caso i cicli non ricompaiano spontaneamente chiederei al medico se non ritenga di prescriverti dei dosaggi ormonali.

Grazie per il Vs.cortese sostegno durante la gravidanza!Yasmine è nata l'08/03/2007 alle 11.45,pesava 3170gr. per 49cm. di lunghezza.Parto super veloce.Oggi 24/03/2007 ho ancora lochiazioni abbastanza abbondanti che per ben due volte sembravano essere cessate e poi sono ricomparse.Volevo sapere se è normale o se devo effettuare qualche controllo prima della visita dei 40gg.Grazie ancora per la Vs.cortesia!!!
romina

Per il momento è normale se però fossero ancora abbondanti nelle prossime settimane senti il tuo medico se non voglia anticipare la visita di controllo. Auguri e se vuoi mandaci una foto di Yasmine e raccontaci di te sul forum.

Buona domenica. Ho seguito con tanta attenzione il vostro sito durante la mia gravidanza e vi ringrazio per il servizio. Il 1 marzo è nata la mia bimba. Ho avuto un taglio cesareo. Il collo dell'utero era completamente chiuso, e il parto è avvenuto 9 gg prima della data presunta. Oggi, 25 marzo, ho avuto un unico e breve rapporto sessuale con mio marito. Ho avuto un pò di dolore iniziale ma poi è passato. Dopo, causa la disinformazione dell'ospedale, mi è venuto il dubbio che fosse troppo presto. Su internet ho trovato informazioni discordanti. Il mio ginecologo mi ha detto di non preoccuparmi per infezioni o altro. Posso stare tranquilla? Grazie mille.
maria

A mio parere, visto che non ti sei dilatata e dati i giorni passati nessuna controindicazione ai rapporti tantopiù considerando che non hai provato disagio.

Gentilissimo Dottore, so che forse le pongo una domanda che non è propriamente di ginecologia, ma ho molta fiducia in lei, perchè mi ha sempre risposto in maniera accurata e professionale, e con grande sollecitudineco. Ho bisogno di conoscere i pericoli derivanti dall'assunzione dell'olio essenziale di melaleuca alernifolia in gravidanza. Poichè cercavo un rimedio naturale contro la candida, su consiglio del farmacista, al quale avevo segnalato di stare tentando una gravidanza, ho effettuato dei lavaggi della vagina con sapone antimicotico mescolato a circa 10 gocce dell'olio essenziale di melaleuca alternifolia, una, massimo due volte al giorno, per circa 10 gg. Leggendo oggi notizie sull'olio di malaleuca su internet ho appreso che è fortemente controindicato in gravidanza. Vorrei sapere se è vero e se utilizzando tale olio essenziale con i dosaggi sopra indicati ho corso rischi. Attendo fiduciosa una Sua risposta, perchè sono molto in ansia
luana

E' controindicato, se vuoi puoi provare a chiedere al tuo medico un trattamento non troppo 'farmacologico' ci sono ad esempio dei prodotti a base di acido borico ed essenza di bergamotto che sono molto attivi per le micosi.

Sono disperata...le avevo scritto poco tempo fa per aver preso una dose di acido acetilsalicilico un'oretta prima di ricominciare la scatola di yasmin...e che avevo avuto un rapporto non completo il giorno dopo...bene...oggi sarebbero dovute arrivarmi le mestruo ma stamattina ho notato un poco di rosino sulla carta igienica e poi basta...ogni tanto quando vado in bagno ho un poco rosino ma a volte no...sono preoccupatissima.....che sarà successo? grazie mille
Milena

Milena, come ti avevo scritto, le probabilità di una gravidanza indesiderata sono davvero basse e il rosino vedrai che diventerà rosso. Fatti dare un consiglio, la paura ossessiva della gravidanza è segno che non vivi serenamente la tua sessualità e la percepisci come una colpa cui prima o poi seguirà il castigo. Non è così, se davvero sei convinta vivi le tue scelte e senza sensi di colpa. Ti abbraccio

Scusate ,ho partorito l'08/03/2007 e appunto non so se qualche perdita di sangue rosso vivo possa starci ancora o è sintomo di qualcosa,visto che dovunque leggo che a questo punto le perdite dovrebbero essere biancgrazieastre.Ah ultima cosa allatto al seno!!!!
romina

Se le perdite sono ridotte come quantità (meno di una mestruazione) anche se sono rosso vivo puoi aspettare il primo controllo dopo il parto senza anticipare, se invece sono come o più di una mestruazione allora è meglio ti faccia controllare appena possibile.

Gentili dottori volevo chiedervi una cosa: Mi ha detto il mio ginecologo di avere l'utero retroverso, non so pero', visto che non me lo aveva detto mai se è una retroversione fissa o mobile, comunque la domanda è se posso stare tranquilla in ogni caso o una è peggiore dell'altra? E anche se da una visita è possibile capire se è una retroversione congenita o mobile. Grazie di cuore Anna
anna

Da una visita è possibile capire se l'utero sia mobile. Considera però che di retroversioni fisse e ancor di più che necessitassero di correzione io non ne ho mai viste, e non conosco nessuno che ne abbia viste. Infine qualsiasi sia la fonte da cui ti sei documentata oggi si considera la retroversione una varietà anatomica e non una malformazione come in passato.

Egr. Dottore , sono nuovamnete incinta dopo due aborti da uovo chiaro in dieci anni. Questa terza gravidanza è avvenuta naturalmente dopo anni di inseminazioni e due FIVET e dopo solamente tre mesi dall'ultima aborto. Ora però ho molta paura , ho diverse mutazioni per la coagulazione del sangue e mentre nella prima gravidanza mi avevano dato aspirinetta e acido folico, nella seconda l'aspirinetta era stata sostituita con l'eparina e il cortisone , ma è andata male lo stesso. Ora la mia ginecologa non mi vuole ridare l'eparina da subito ma soltanto aspirinetta ed eparina eventualmente dalla 12 settimana.Ma con le mutazioni genetiche che ho io fattore leiden in eterozigote e MTHFR in omozigote non è meglio l'eparina? L'uovo chiaro può essere dovuto al fatto che non arriva abbastanza sangue all'embrione nei primissimi giorni ? GRAZIE INFINITE
rita

Come sai non voglio interferire con la gestione clinica dei colleghi che vi conoscono meglio e da più tempo. Una cosa però te la dico... se rendi chiaro al tuo medico che con l'eparina a basso peso molecolare ti senti più sicura e visto che gli effetti collaterali sono minimi, sono convinto che potrebbe decidere di cambiare terapia anche solo in nome del tuo stato di benessere psicofisico.

Salve Dott.re, sono appena stata al P.S.per via della pressione alta (145-90). L'ostetrica mi ha detto di tenerla sotto controllo nei prossimi giorni, bere tanto e mi ha ordinato un esame da fare di cui non ricordo il nome, inizia per U e riguarda ilcontrollo della pressione (non so se riguardi sangue o urine), può essermi di nuovo d'aiuto? GRAZIE MILLE come solito. Saluti
CRISTINA

Forse Uricemia? Controlla la pressione tutti i giorni e se supera i 140 la max o i 90 la min. contatta il tuo medico. Ricordati che una eventuale ipertensione gravidica è una complicanza che deve essere gestita da un medico.

Oggi nessuna domanda; solo un GRAZIE DI CUORE per il vs. lavoro, per questo sito, per la possibilità che date a noi di affidarci a Voi x qualsiasi dubbio, anche il + stupido. Ho avuto modo in 9 mesi di gravidanza di avere sempre dubbi ma da voi è arrivata sempre una risposta ke mi ha aiutato. GRAZIE GRAZIE GRAZIE. Buon lavoro, vi ammiro. E se c'è qualcosa che possiamo fare noi per voi, siamo qui! Saluti.
CRISTINA

Grazie a te, i tuoi ringraziamenti ci ricompensano dei nostri sforzi.

Il mio gruppo sanguigno è A+ sono alla 18 settimana di gravidanza. Il mio test di Coombs indiretto è risultato positivo con anti CW 1:64 (a gennaio e febbraio), e 1:32 (a marzo). Ho una bimba di 6 anni sanissima A+ e nel 2000 nessuno mi prescrisse questo test (conservo ancora tutti gli esami e li abbiamo verificati) quindi non so se all'epoca questi anticorpi erano già presenti. Sto monitorando ogni mese il test, ma mi chiedo: 'Se i valori dovessero salire, cosa si può fare per verificare se ci sono danni al feto? - Non si può somministrare qualche tipo di farmaco per impedire l'anemia? - In questi casi la funicolocentesi è utile? Sono super preoccupata perchè ho 42 anni e questo piccolino è arrivato dopo 3 precedenti aborti interni alla 8/10 settimana! Grazie in anticipo.
Maria

La funicolocentesi non serve per un caso come il tuo e nemmeno i farmaci. La tua isoimmunizzazione deve essere strettamente monitorata meglio se presso un centro di patologia ostetrica di valenza regionale. La gravità della cosa è molto variabile e per certi versi imprevedibile quindi organizzati bene ma non aspettarti necessariamente il peggio.

Gent. Dott. Lanzi, Recentemente ho fatto la minicurva con 75 gr. di glucosio, che ha avuto come riusultati: 93 a digiuno 183 dopo 1h 127 dopo 2h. La diabetologa mi ha considerato anomala anche la glicemia a digiuno (che però di solito non supera 85) e mi ha fatto subito una diagnosi di diabete gestazionale senza prescrivermi la curva completa e dandomi una dieta da 1500 calorie che non riesco a seguire perchè patisco la fame. In una settimana ho perso 1/2 kg (sono partita dal peso forma e alla 28° ero a + 8.5 kg con una gravidanza gemellare). I valori di glicemia 1h dopo i pasti, quando non rispetto la dieta, superano di poco il limite e si normalizzano entro 2 ore dal pasto. A volte sono perfettamente normali... Nonostante questo, giovedì scorso mi è stata prescritta pure l'insulina che però non ho ancora fatto. Lo stesso giorno, nell'ecografia di accrescimento, i feti hanno mostrato una crescita regolare, con valori attorno al 50 cent. e senza sospetti di macrosomia. Mi spaventa un po' fare l'insulina anche quando la glicemia potrebbe essere nella norma stando un po' attenta a quello che mangio. Dottore, so che preferisce non far commenti sulle diagnosi e le prescrizioni di altri medici, ma io sono abbastanza perplessa e avrei bisogno di un consiglio: non ho termini per capire se la terapia è giusta o se è il caso di rivolgermi a qualcun'altro, considerato anche che la dottoressa è piuttosto frettolosa e mi dà pochissime spiegazioni nonostante le mie domande. Ho provato a chiedere al mio medico di base e lui mi consiglia addiruttura di non badare alla glicemia, visto che a digiuno è bassa, e di fare la mia vita normale, ma anche questo mi sembra un atteggiamento un po' superficiale e ho paura per i miei piccoli. Se aggiungiamo che la mia ginecologa è in ferie, non so proprio a chi chiedere. Grazie di cuore per tutto. Chiara
Chiara

Infatti non entro nello specifico del tuo caso. Voglio fare però alcune considerazioni: 1) Il tuo pancreas sta dando segni di non sopportare il carico della gravidanza e quindi in qualche modo bisogna aiutarlo. 2) La dieta sembra ottenere per il momento dei buoni risultati (ovviamente quando la segui). 3) Mi pare di capire che la collega ti abbia prescritto l'insulina perché i valori postprandiali sono elevati quando non segui strettamente le sue indicazioni. A questo punto io non vedo che due possibilità (ovviamente la cosa la devi discutere con il tuo ginecologo), o provi a stabilizzare la situazione con la dieta e quindi devi essere rigorosa e controllare spesso la glicemia oppure se non ce la fai o la dieta non dovesse dimostrarsi sufficiente da sola, accettare la terapia insulinica che se ben dosata non può che dare vantaggi in un caso come il tuo.

gent. dott. da sabato che la mia vita è cambiata sono sempre quella donna molto ansiosa, sono alla 14 settimana sabato il mio gine mi ha detto di andare da lui in ospedale perchè avevo delle perdite e voleva farmi il tampone vaginale,in piu dopo la tn fatta una settimana prima in cui andava tutto bene e il prelievo del sangue da integrare alla tn avevo i risultati e gleli ho portati,purtroppo mi dice che nonosrante l'età ho 28 anni e la tn bene ho le bhcg alte e devo fare l'amniocentesi ora le chiedo che vuol dire bhcg alte potrebbe il mio bambino avere la sindrome di down? la prego mi risponda mi sento angosciata
NATALIA

Per un parere ho bisogno di vedere con precisione i dati, se vuoi inviameli a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Nel frattempo considera però che l'amniocentesi si consiglia in caso di rischio aumentato di sindrome cromosomica (di solito maggiore di 1/250) questo significa che dopo l'esame la stragrande maggioranza dei feti risultano sani.

Gentilissimo, torno ad importunarVi perchè ho bisogno dell'ennesimo consiglio. Sono alla settimana 30+3 di gravidanza ed ho programmato un viaggio in macchina (di circa 3 ore e mezza)per tre giorni. Ho un pò di paura; nell'ultima visita ginecologica (circa 20 giorni fa) il gine mi ha detto che non avevo problemi per affrontare un viaggio. Una ostetrica mia amica mi ha detto di prendere della vasosuprina in quei giorni a scopo preventivo. E' il caso? Posso partire senza patemi d'animo? Grazie.
miria

Se, come pare, non ci sono minacce di parto pretermine all'orizzonte non vedo alcuna controindicazione ad un viaggio in auto. Per quanto attiene alla seconda parte della domanda questo stesso spazio testimonia di quanto io tenga in considerazione la professionalità delle ostetriche ma la prescrizione di un farmaco è un atto medico e l'ostetrica che consiglia farmaci commette a mio parere un atto scorretto oltre che illegale che non può che dare una forte impressione di scarsa professionalità del singolo soggetto.

Gentile dottore, Le scrivo per la seconda volta, ringraziandoLa per la disponibilità e professionalità che La contraddistinguono, vorrei cercare di comprendere soltanto come sono andate le cose con l'inizio della mia gravidanza, per altro voluta. Ho cicli regolari di 30/31 giorni. Il primo giorno dell'ultimo ciclo risale allo scorso unidici agosto. Ho avuto rapporti completi nei giorni del 27 agosto (con eiaculazione interna), 28,29,30 e 1° settmbre con coito interrotto, poi di nuovo il 3, il 10 e il 17 settembre senza interruzione. Il 13 settmbre ho eseguito il primo test,risultato negativo. Poi il 30 settmbre il test ha invece dato esito positivo. Più ecografie e il dosaggio delle bhcg hanno datato la mia gravidanza facendo risalire il concepimento intorno al 15 settembre. Il dosaggio delle beta il 5 ottobre era infatti pari a 5.100, il 9 ottobre pari a 10.200 e l'eco del 23 ottobre datava la mia gravidanza a 7,5 settimane, quella del 24 novembre a 12,5 e quella del 22 dicembre a 16+2. Ho eseguito la morfologica il 1° febbraio e sembrava tutto regolare con la crescita. Nell'ecografia successiva, ovvero il 2 marzo scorso (premetto che la ginecologa mi ha consigliato un'eco al mese per seguire la crescita) la datazione era di un paio di giorni inferiore a quella calcolata e mi ha detto che quindi il concepimento era più probabile verso il 17 che non il 15 (ma io quel giorno non ho avuto rapporti). Ma io continuo a chiedermi, com'è possibile che abbia ovulato così tardi??? mi sembrerebbe inoltre strano anche aver ovulato il 10 settembre, ovvero in corrispondenza del mio ciclo successivo. Lo so che la crescita è regolare e che potrei stare tranquilla ma porto un ritardo di tre settimane e mi sembra così strano, vorrei solo capire perchè e quale può essere la data più probabile del rapporto che ha portato alla mia gravidanza. Mi perdoni se sono stata prolissa e La ringrazio anticipatamente per l'attenzione prestata a tutto il mio racconto pieno di date...
Arianna

Se dovessi scommettere direi che la maggior parte dei dati converge sul 15/9 e poi ora siamo troppo avanti per fare una stima accurata dell'epoca gestazionale.

Buonasera, sono alla 30+2 e da un paio di giorni sento il mio bambino muoversi meno del solito(perchè in genere è un bel birbante) e ieri ho sentito per 2-3 volte al giorno dei battiti ritmici che dopo qualche minuto cessano. Cosa può essere? ed è preoccupante non sentire spesso il bambino come prima? cosa posso fare, sono un ppochino in ansia!
Antonella

Preoccupante no purché tu percepisca una certa quota di movimenti ogni giorno, vedrai che al prossimo controllo le tue paure verranno fugate, intanto ricordati di non rimanere mai digiuna a lungo e non dimenticarti di bere abbastanza liquidi.

Gent.le dottore, sono alla 32 settimana e da 1 giorno ho un fastidio in gola tipo solletichino e tossetta fastidiosa e secca, volevo chiederle se mi sa dare qualche rimedio naturale x alleviare questi disturbi visto che vorrei evitare i farmaci magari se riesco a bloccare l'evolversi di questo malessere ci riesco...grazie 1000. Silvia
SILVIA

Temo di dari una delusione ma o provato a lungo a pensare ai vari rimedi della nonna ma francamente non è ho trovato nessuno che da medico potessi consigliarti come davvero efficace. Collutori antisettici e farmaci a base di Bromexolo in caso di tosse invece possono essere efficaci nei piccoli disturbi come i tuoi.

Gent.mo dott. Lanzi ho bisogno ancora una volta del suo preziosissimo aiuto! Ho 35 anni UM 18/02/07 test gravid positivo il 20/03 effettuati i seguenti dosaggi BHcg: 21/03 64mUI/ml 23/03 181 28/03 347 30/03 331 Il mio ginecologo mi ha fatto un'eco in data 29/03 e dice che la camera gestaz non è cresciuta e che questa gravidanza non ha speranze. Non mi ha spiegato però cosa mi è successo, non ho capito se si tratta di aborto e mi ha detto solo che ci saremo risentiti a metà aprile per capire il da farsi! Il 02/04 ho avuto una perdita di sangue marrone scuro tipo poltiglia (scusi l'esempio tipo i fondi di caffè) e poi nei giorni seguenti a volte solo tracce di sangue marrone scuro sulla carta igienica. Questa mattina ho ripetuto Hcg pari a 622. La prego dottore può dirmi cosa sta succedendo? Devo aspettarmi le mestruzioni (entro che settimana compaiono da sole di solito) o dovrò subire un raschiamento? Sono talmente in ansia che non dormo più! Purtroppo effettuat già IVG novembre 06 alla 13a settim x trisomia 21 e ora l'idea di un altro raschiamento mi terrorizza. Può esserci un nesso tra le 2 gravidanze andate male? Quest'ultima che non sta procedendo può dipendere da problemi cromosomici? Sono disperata mi aiuti!!! Grazie davvero di cuore!!!
MARA

Come già hai capito quello che mi descrivi è con ogni probabilità il delinearsi del quadro di una gravidanza abortiva, se così fosse, non è certo tu debba subire un raschiamento perché potresti espellere spontaneamente tutto il materiale. Sarà difficile infine sapere il motivo del tuo attuale problema e anche un esame del cariotipo embrionale raramente fornisce elementi utili.

Buonasera gentilissima dott.ri sono qui stasera per comunicarvi la nascita di mia figlia Sara e per ringraziarVi di tutto quello che avete fatto per me in questi bellissimi nove mesi.La piccola Sara è nata il 28/03/07 a Cesena con tc peso alla nascita 3.615 kg per 48.7 cm di lunghezza. Ne aprofitto per chiederVi solo un consiglio sull'allattamento io con il cesareo ho poco latte che voi sappiate ci sono rimedi o medicinali da prendere per favorire il latte materno?. Grazie ancora e Buona serata Giovanna
giovanna

Non metterei in relazione cesareo ed eventuale scarsità di latte. Se vuoi prova con tisane a base di finocchio o preparati con estratti di finocchio mirtillo e carota. E' fondamentale che tu assuma molti liquidi. Abbracciaci Sara.

Bungiorno, ieri ho ritirato i cariotipi mio e di mio marito, risultato mio: 46 cromosomi xx in 20 metafasi, mio marito 20 cromosomi xy in 20 metafasi. E' un risultato normale? Se ci fossero state traslocazioni o altro ci sarebbe stato scritto? Sa.. ho avuto 2 aborti interni l'anno scorso e vorremmo riprovare.. Grazie. M.
milena

Qualcosa non mi è chiaro inviami la risposta come allegato a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

buonasera dottore, eccomi ancora qui. sono alla 28 settimana di gravidanza e da qualche settimana mi è uscita un'ernia ombellicale. IL mio gine mi ha detto che può intervenire durante il taglio cesareo. Mi dica dottore,cosa significa?Devo subire un'altro taglio? e la mia degenza in ospedale va a prolungarsi? e avrò molto più dolore? La prego mi dia lei delle delucidazioni. La ringrazio per la sua pazienza e disponibilità. Rita
rita

Forse il tuo medico intendeva dire che in caso di Cesareo avrebbe potuto riparare anche l'ernia, salvo casi particolari è infatti possibile il parto spontaneo ed eventualmente intervenire in un secondo tempo.

Buongiorno, e innanzitutto grazie per il Vostro preziosissimo lavoro e l'aiuto che ci date. Volevo porvi una domanda. Il mio gruppo sanguigno e A negativo. Oggi sono alla 28 settimana della mia seconda gravidanza (la prima, extrauterina, due anni fa operata in laparoscopia con asportazione tuba sinistra.Dopo l'intervento mi fu somministrata immunoprofilassi anti D)Ho eseguito a metà dicembre la villocentesi e mi è stata nuovamante somministrata l'immunoprofilassi. Devo ora ripetere il test di coombs e mi chiedevo: generalmente per quanto tempo resta positivo dopo l'immunoprofilassi? E soprattutto l'immunoprofilassi è sempre efficace ed è sufficiente ad evitare un problema di isoimmunizzazione o ci sono casi in cui purtroppo il problema potrebbe insorgere comunque?Grazie 1000 e tanti auguri di Buona Pasqua.
Sabrina

L'immunoprofilassi è efficace e quindi non farti della questione una fonte di preoccupazione, lascia la gestione al tuo medico.

in attesa di andare dalla ginecologa per esaminarli, volevo chiederle secondo lei cosa ce che non va. La gineocloga mi ha prescritto gli esami di controllo della pillola. Bene, sono risultata sballata solo nella proteina S libera funzionale (mio valore 46, valori di riferimento 50-120)...che significa? Devo smettere la pillola oppure no? grazie mille
Cinzia

Il valore solo un poco basso potrebbe essere un fattore di rischio per la predisposizione alle trombosi anche se avendo gli altri valori normali non è detto che il tuo medico ti faccia sospendere la pillola solo per questo.

Cari amici, sono alla 18+3W ed è la mia terza gravidanza.Può essere possibile che io ancora non senta muovere bene il mio bimbo?Mi pare di sentire qualcosa solo se sto seduta e con le gambe premo sulla pancia.Mi sembra che le scorse volte anche da sdraiata avvertissi dei movimenti.Una settimana fa ho usato parecchia candeggina per dei lavori in casa, può avermi fatto male?Il fatto che sono in sovrappeso può essere la causa?Ho la morfologica tra 10 gg e ho paura che ci sia qualcosa che non va.Ogni tanto sento degli indurimenti della pancia e stamattina anche un poco di fastidio tipo dolori intestinali.Grazie per l'attenzione. R.
roberta

Di tutto quanto scrivi, l'unica cosa che forse richiede un minimo di attenzione sono gli indurimenti. Vedrai che la morfologica contribuirà alla tua serenità.

salve, una settimana fa sono tornata a casa dopo un ricovero di 4 giorni all'ospedale per un distacco posteriore della placenta con due perdite abbondanti di sangue. Oggi sono alla 13+3 (u.m. 06/01/07). Mi hanno detto di rimanere a riposo fino al 24 aprile quando effettuero' la visita di controllo. Vi volevo chiedere se devo stare ferma in casa senza uscire o se posso fare piccole passeggiate fuori. Inoltre posso avere rapporti con mio marito (o anche solo orgasmi) o così peggioro la situazione? Scusate per la domanda un pò strana, ma fino alla 12 settimana ci siamo astenuti ad avere rapporti per le mie nausee e per paura di provocare danni, poi invece è successo ugualmente questo problema. Attendo la Vs. sempre gentile risposta. Vi ringrazio.
debora

Tu mi chiedi in sostanza se devi stare a riposo assoluto o meno, per risponderti però dovrei sapere se i distacchi si siano completamente risolti e di che entità fossero. In caso di trascorsa minaccia d'aborto completamente risolta io non vedo controindicazione ad attivita fisica leggera e rapporti sessuali.

BUONGIORNO E COMPLIMENTI. volevo fare questa domanda: mia molgie attende il seocndo filgio. il primo è stato un cesareo e non ha allattato. volevo sapere se ci sono possibilità di partorire naturalmente ma soprattutto quanto il cesareo influisca sulla possibilità di allattare e cosa si deve fare per aumentare la produzione di latte..grazie mille e saluti
GABRIELE

Anche se il pregresso TC non è una controindicazione assoluta al parto spontaneo, il rischio (basso) di complicanze (gravi) fa si che io non conosca nessun collega che non consigli di ripetere il Cesareo. L'allattamento invece non viene influenzato e quindi con un poco di pazienza nei primi giorni (quando si deve allattare sdraiate e col bimbo a fianco) si può tranquillamente lasciare il latte artificiale alle multinazionali che lo producono.

Salve, venerdì abbiamo fatto l'eco di accrescimento (31+3). Solo il valore del BPD era di 86mm (dev. >90%) con un CC di 299mm con un peso stimato di 1861gr. Misure che indicano che la testa come il femore viaggiano di due/Tre settimane sopra i valori dell'epoca gestazionale ma nel complesso l'ecografo dice che la gravidanza é tutto ok in evoluzione fisiologica. Avrà solo la testolina più tonda invece che allungata. Vorrei avere una conferma di questo. Se pregiudica un eventuale parto cesareo vista le dimensioni della testa e se queste misure (non avendo fatto l'amnio per scelta) potessero inficiare su eventuali malformazioni. grazie.
Gianni

No le misure non fanno sospettare malformazioni e una testina un poco più grande della media deve essere messa in rapporto alla corporatura della mamma per stimare se possano esserci problemi al passaggio dal canale del parto, inoltre è forse più imprtante il peso stimato in toto piuttosto che il diametro della testa. Non ho ben capito infine cosa intendi con 'pregiudicare un cesareo' se intendi renderlo necessario ti ho già risposto se invece intendi renderlo più difficoltoso la risposta è no.

Salve ... purtroppo abbiamo perso il nostro secondo bambino .. aborto interno ritenuto scoperto alla 9° settimana ... embrione di 5 mm senza battito. E' il secondo aborto in 6 mesi (il primo a Novembre 2006). A questo punto iniziamo l'iter della poliabortivita'. Esiste una lista completa di esami da fare? Vogliamo veramente capire cosa c'e' che non va ..... Grazie, Maria.
Maria

Maria mi spiace per la gravidanza perduta, si esistono molti esami da effettuare per la poliabortività alcuni dei quali sono invasivi e costosi, il mio consiglio è quello di farti seguire nella ricerca da uno specialista che proceda per gradi. A Roma ci sono ottimi centri ospedalieri per casi come il tuo.

In riferimento alla mia domanda n. 2445 Le aggiungo che il distacco, come scritto sul certificato rilasciato dall'ospedale il 04/04/2007, è stato posteriore con ematoma sottocoriale quasi completamente organizzato, misure 33x22. Ancora una volta La ringrazio per la gentilezza con cui rispondete alle domande di noi mamme in attesa.
debora

Organizzato significa che che non c'è sangue liquido ma non che sia scomparso, il mio consiglio è di essere prudenti fino alla scomparsa ecografica della lesione.

Ho sperato con tutto il cuore che una volta aperta la pagina dei contatti trovassi uno studio qui a Catania, volevo ringraziarvi a priori siete molto gentili a rispondere anche a domande di persone che probabilmente non verranno mai nel vostro studio ,ma questo e' molto importante : ho 23 anni il 14 febbraio 2007 dopo un ritardo che credevo fosse di 10 giorni(il 26 dicembre avevo avuto un ciclo scarso) il ginecologo mi ha detto complimenti signora partorira' fine agosto. Il 6 marzo un'ecografia rivela che non ce' battito il 7 marzo subisco un raschiamento domani 17 aprile sono passati 40 giorni non arriva il ciclo ma la sofferenza quella ancora ce' tanta .Grazie mille scusate il disturbo volevo dire che e' molto importante il vostro lavoro e che il giorno del raschiamento ho visto che molti medici dedicano la vita. Grazie spero per me vada meglio.
MICHELA

Cara Michela il tuo messaggio ci ricompensa degli sforzi e ci motiva a proseguire. l tuo ciclo arriverà (i 30-40 giorni sono un termine medio). Grazie e in bocca al lupo.

innanzitutto complimenti per questo bellissimo serizio, siete di sostegno per tutte le mamme ansiose e per le ansiose in generale come me. Volevo chiedervi se l'aborto interno possa dipendere anche da fattori maschili o è solo una sfortunata causalità, mi scuso se non sono stata molto chiara, grazie comunque, anna.
anna

A voler essere realistici la stragrande maggioranza degli aborti sono 'fatalità statistiche' il fattore maschile è davvero una eventualità fortemente improbabile.

Buonasera. Torno ad importunarvi. Ho fatto l'ultima ecografia alla 28°settimana. Il ginecologo ha detto di aver fatto una ecodoppler per vedere se il feto si nutre normalmente. La prossima eco mi è stata fissata per la 34° settimana. Ho letto per caso su internet che è necessario un controllo tra la 30° e 32°settimana per verificare il giusto accrescimento del bimbo. Ora mi chiedo se la 34°settimana non sia un pò troppo tardi per questo tipo di accertamento.Grazie di tutto.
miria

No non è tardi visto che ne hai fatta una alla 28ª e a quanto pare era tutto nella norma.

Egregi Dottori, mi chiamo Antonella e sono strafelicemente alla 26ma settimana di gravidanza. Avrei un quesito da sottoporVi. Il mio peso ad inizio gravidanza era di Kg. 55 attualmente peso Kg. 61. Ho fatto un'ecografia lunedì 16/04 alla 25+5 le misure del mio Jacopo erano: DBP 6,4- F 4,55 Peso stimato 900 gr. I valori di crescita mi hanno assicurato che sono buoni, ma il peso stimato del mio bimbo mi sembra elevato se confrontato dalle tabelle dei manuali di gravidanza in mio possesso, vorrei un Vs. parere. La mia ginecologa mi ha rimproverato, secondo lei sono ingrassata troppo (nell'ultimo mese 3 Kg. circa) Voi che ne dite? Grazie mille per una gentile risposta. Antonella
ANTONELLA

Il bimbo è grandicello il tuo aumento di peso totale non è sopra quanto previsto ma forse tre Kg. in un mese stanno a testimoniare una certa perdita di controllo, se è così stai un poco più attenta all'alimentazione. Ti ricordo infine che le dimensioni del bimbo dipendono da molti fattori e l'alimentazione è solo uno di questi.

GENTILE DOTT. GIULIO VOLEVO CHIEDERLE UNA COSA, IERI NOTTE MI E' SUCCESSO DI AVVERTIRE UN FASTIDIO BRUTTO, MI SENTIVO LA VESCICA PIENE COME QUANDO NON SI FA LA PIPI' PER TANTE ORE, MENTRE L'AVEVO SVUOTATA PRIMA, E POI MI SENTIVO COME UNA PESANTEZZA AL BASSO VENTRE, COME SE AVEVO UN ELASTICO DENTRO E LO TIRAVANO, PREMESSO CHE DA UN PAIO DI GIORNI ABBIAMO RAPPORTI NON PROTETTI E CHE QUESTO DOVREBBE ESSERE IL MIO PERIODO FERTILE, LEI COSA PUO' DIRMI IM MERITO, COSA PUO' ESSERE? GRAZIE SEMPRE X IL VOSTRO SOSTEGNO BUON LAVORO ANNA. P.S.: DIMENTICAVO SO DI AVERE L'UTERO RETROVERSO.
anna

Potrebbe trattarsi di cistite (magari favorita dall'attività sessuale). Senti il tuo medico per verificare questa ipotesi e instaurare l'opportuna terapia.

Buongiorno. Sono alla 39^ settimana di gravidanza,ho appena ritirato gli esiti degli ultimi esami.Cose segnalate ke non vanno: RBC ERITROCITI (3,83) <4,20 HGB EMOGLOBINA (11,4) <12 HCT EMATOCRITO (33,7) <37 RDW (18,5) >14,5 PDW (70,8)>52 URICEMIA (6,1) >5,7 DENSITA' URINE NITRITI (1013) <1015 C'è di questi datio qualcosa di molto preoccupante? Sto prendendo 2 pastiglie di ferrograd+acido folico. Pressione a sbalzi piedi molto gonfi. Sono molto preoccupata. GRAZIE DELL'EVENTUALE RISPOSTA. Saluti
CRISTINA

Cosa intendi con pressione a sbalzi? Quali sono di preciso i valori? E nell'esame delle urine è stata ricercata la presenza di proteine? Non vedo pressione a parte alterazioni di rilievo nei valori che mi scrivi, questo non significa però che non sia necessario farli valutare dal tuo curante.

Buonasera. Vorrei sapere se la cottura nel forno a microonde è sufficiente a scongiurare il pericolo di Toxoplasmosi. Comunque è vero che questa malattia contratta dal settimo mese di gravidanza in poi non è più così pericolosa? Grazie per la Vs disponibilità e gentilezza.
maria

La cottura al microonde inattiva il toxoplasma purché non sia un semplice riscaldamento ma si raggiungano temperature vicine a quelle di ebollizione. (vale a dire che non ci devono essere zone ancora rosse nella carne). Ed è vero che a termine i feti (in caso di infezione materna) hanno più probabilità di venire contagiati ma anche di non riportare danni dall'infezione.

Buongiorno a tutti, Mi chiamo stefania e sono alla XXVIII di gestazione, ho appena ritirato i referti delle analisi fatte, con i seguenti risultati: GLICEMIA POSTPRANDIALE: basale 88 - 2h 79; ESAME URINE: ph 6.0, peso specifico 1.025, leucociti negativo, nitriti negativo, proteine tracce. Cosa vi sembra ? E adesso che tipo di controlli dovrei fare ? Vi ringrazio anticipatamente per la cortesia e la pazienza dimostrata e vi Auguro una Buona Giornata. Stefania
stefania

Stefania le tue analisi sono in ordine. Non possiamo certo sostituirci al tuo medico nel consigliarti sui prossimi esami ma se vuoi puoi trovare il nostro protocollo analisi nella sezione 'fare bambini' di questo sito.

Carissimi dottori, ancora una volta eccomi qui per chiedervi consiglio. dopo un ivg da uovo chiaro ed un aborto spontaneo entrambi alla 9° settimana di gravidanza, la mia gine mi ha fatto fare tutti gli esami possibili ed immaginabili relativi ai problemi di aborto ricorrente. Da tutto ciò non è risultato nulla se non: ureaplasma per il quale sto facendo una cura di 10 gg. con l'antibiotico ******* (maledetto x lo stomaco) VALORI DELLA TIROIDE A 500 (IPOTIROIDISMO si presume) Esami di mio marito positivi in eterozigosi. Secondo voi ho probabilità di poterci riprovare?? Vi ringrazio di cuore e vi faccio i complimenti per questo forum. Mi credete che ogni giorno entro x leggere i vostri consigli? Siete davvero fantastici. Buona giornata.
NICOLETTA

Mandami gli esami della tiroide e quelli di tuo marito su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. perché così come li descrivi non mi sono chiari. Secondo me però non vedo perché non riprovarci (con le eventuali terapie di supporto necessarie).

Gent.mo Dott. sono incinta per la terza volta (U.M. 25/02/07)dopo due aborti da uovo chiaro. Il problema è questo, le prime beta sono passate da 82 a 697 in quattro giorni poi hanno cominciato a subire un'arresto nel senso che a distanza di quattro giorni l'una dall'altra sono passate a 1300 , 1700, 1800, 2000.la cosa strana è questa la mia ginecologo tramite ecografia ha visto camera gestazionale , anche se molto piccola, ed attività cartiaca. Nello stesso pomeriggio , per mia sicurezza sono andata anche da un'ecografista di fama nella mia città, senza dire niente dell'altra ecografia e lui non solo non ha trovato nessun eco embrionale in camera gestazionale di 7,5mm ma anche un ematoma di 15 mm vivino alla camera. Detto questo alla mia ginecologa, mi ha mandato la sera stessa in ospedale d'urgenza ,da un'ecografista di sua conoscenza che non solo ha rilevato anche lei attività cardiaca, ma ce l'ha fatta anche sentire, dicendo che si le dimensioni sono molto piccole ma finchè c'è attività cardiaca c'è speranza. Ma cosa sta succedendo ? E' ipotizzabile, come dice la mia gine, che le risoluioni dei macchinari ecografici sono diverse ? Scusi la lunghezza del messaggio , ma provi a capirmi. GRAZIE INFINITE !!! Mi scusi dottore sono sempre io, volevo chiederle ma è possibile un'errore del laboratorio analisi ? Mi consiglia di ripetere le prossime giovedì, in un'altro centro ? Mi scusi ma non so più cosa pensare
rita

Direi che in presenza di battito il dosaggio Beta HCG diventa meno importante e fino a che il battito è presente la gravidanza è per definizione in evoluzione. Ti consiglierei di attendere qualche giorno (anche una settimana se non hai altri sintomi) e accordarti col tuo medico per ripetere un controllo ecografico.

Gent.mo dott. Lanzi, ho bisogno del suo prezioso aiuto! UM 18/02 aborto spontaneo con sanguinamento il 05/04. Dosaggio bHcg 11/04=224 13/04=129 17/04=71 Il mio ginecologo mi ha fatto 2 eco (14/04 e 19/04) e mi ha detto che l'utero è pulito ed esclude raschiamento. Il problema è che io ho ancora perdite (sangue rosso/scuro/marrone quando mi asciugo dopo aver fatto pipì, non sporco mai l'assorbente) ormai da ben 18 gg e chiedo se sia normale! Sono molto preoccupata perchè, nonostante il ginecologo dica che sono pulita, ho paura di aver qualcosa che non va. Premetto che martedì 10/04 ho accusato dei forti dolori alla pancia in basso a dx vicino all'ovaia che si sono però già presentati più volte tempo fa soprattutto quando ovulo con l'ovaia dx o durante il ciclo mestruale (il gine dice che esclude appendicite fatti esami sangue globuli bianchi 7 VES 10 PCR 0.10 e pensa sia colite o infiammazione colon prescritto Danzen 2+2 x 10 gg. Domani devo ripetere Hcg. Sono normali queste perdite? E se si fosse trattato di una gravidanza extraut? Quel dolore che sento potrebb essere causato da una grav extraut? Possono esserci conseguenze pericolose per la mia salute? Devo fare qualche esame? Dottore La prego sono molto in ansia! Il gine mi dice che è tutto a posto ma non mi da mai risposte chiare ed esaustive e io non so più a cosa pensare! Vedo ancora le perdite e sono preoccupatissima! Cosa devo fare? Mi scusi se mi sono dilungata così tanto! Grazie di cuore!
MARA

Con i dosaggi in netto calo anche ammettendo sia stata una gravidanza extrauterina si tratterebbe comunque di un aborto 'tubarico' a questo punto non pericoloso. Avrai perditine ancora per del tempo e fino a quando non si azzereranno i valori betaHCG. Un consiglio se il suo medico non ti dà l'attenzione che ritieni necessaria e ti lascia in ansia forse potresti prendere in esame di cambiare specialista.

Gentile dottore, volevo porle un adomanda sciocca forse..ho avuto due aborti nel mese di agosto e novembre( il primo uovo chiaro)...Dopo svariate analisi e il cariotipo anche di mio marito non è risultato nulla di rilevante se non una eterozigosi di non so cosa( ma il gine non ha dato affatto peso alla cosa) ed una leggerissima trombofilia che non preoccupa ma per la quale sto assumendo la cardioaspirina (3/4) durante l’ovulazione a proseguire fino all’eventuale ritardo.., anche se il gine mi ha detto di assumerla solo dopo il teso positivo..sbaglio? Può farmi male? Altra domanda..la corsa può far male? Nel senso che tutte le mattine corro un’oretta la mattina, si in salita che in discesa..smetterei appena sapessi la buona novella, ma in questa fase, cioè di rapporti mirati nei giorni fertili, può essere ugualmente nocivo? Grazie mille. E appena saprò di essere incinta cosa devo fare per prevenire altri aborti?, andare subito dal gine? Non si vedrebbe niente ancora..so temo sempre che mi dia una brutta notizia..
milena

Io sono del parere che il riposo serva pochissimo nel cambiare la prognosi in una gravidanza iniziale e che, al contrario, affrontare una gravidanza come una malattia e una limitazione delle proprie abitudini faccia male alla salute psicofisica. Continua a fare la tua corsetta che una gravidanza partita col piede giusto non si interromperà di certo per questo.

Gentilissimi avrei bisogno di un vostro consiglio. Sono alla settimana 33 + 3 ed il mio ginecologo mi ha detto che l'utero si è accorciato rispetto all'iltima visita (da 44mm un mese fa a 32mm). Mi ha consigliato di non fare sforzi ma io vorrei sapere se è il caso di stare proprio a riposo. Io sto ancora lavorando: mattina Tribunale e pomeriggio scrivania e computer; posso continuare a farlo o devo smettere? Grazie anticipatamente.
maria

Il tuo ginecologo o è davvero prudentissimo oppure intendeva dire di non affaticarti, vedrai che se glielo chiedi ti dirà che puoi lavorare ma senza stancarti.

buongiorno dott. , ho letto con molto interesse il suo sito,mi scusi se mi permetto di inviarle una mail ma avrei bisogno di avere una informazione molto importante,vorrei sapere se normalmente durante le laparotomie vengono attuati tutti quei dispositivi necessari per evitare le aderenze post- operatorie(acido ialuronico etc),o se e' una libera scelta dell'equipe chirurgica attuarli o meno. sono interessata all'argomento in quanto 3 anni fa ho subito una laparotomia che mi ha provocato delle aderenze che ho rimosso un mese fa, e che mi hanno compromesso la funzionalità di una tuba. ho 27 anni,ancora non ho figli e temo che quando deciderò di averne sarà molto complicato. all'estero le procedure anti aderenze sono una prassi normale e in italia? mile grazie!
monica

La tua è una domanda la cui risposta richiederebbe un capitolo di un libro di medicina. Ti darò degli elementi che ti aiuteranno a meglio comprendere la cosa: Tutti gli interventi possono dare delle aderenze a distanza di tempo ma alcuni le danno più di altri quindi dipende da quale sia stato il tuo primo intervento. I preparati per la prevenzione delle aderenze migliorano la situazione ma non le prevengono del tutto. Si tratta di prodotti piuttosto costosi la cui applicazione richiede solo pochi secondi quindi mentre il chirurgo non ha alcun motivo per non applicarli spesso ci sono invece delle difficoltà di tipo 'amministrativo'. In conclusione il rapporto costo/beneficio dei preparati antiaderenze rende ragionevole usarli in casi selezionati. Per quanto attiene al tuo caso specifico se una delle due tube funziona è probabile che avere figli non sarà tanto complicato quanto temi.

gentilissimo dott.sono alla 17 settimana prima della amniocentesi effettuata il 19 aprile ho fatto delle analisi che ho ritirato solo oggied ho scoperto che ho contratto l'escherichia coli ho chiamato il mio gine mi ha detto che gli antibiotici presi il giorno che ho fatto l'amniocentesi cioè cefirolax 400 mg per 5 giorni andava bene pure per questa infezione le chiedo è vero dato che sto vivendo questa gravidanza con molta ansia
naty

Potrebbe essere vero l'Escherichia è di solito sensibile a quasi tutti gli antibiotici (bisognerebbe verificare sull'antibiogramma).

Egregio Dott. Lanzi, sono alla 15 settimana. Purtroppo la settimana scorsa ho perso prematuramente mio cugino e la sua morte mi ha sconvolto molto. Volevo sapere se il mio bambino ha risentito di questo mio dolore e se corro il pericolo di perderlo o che abbia qualche danno. La ringrazio, Chiara.
Chiara

Il confine tra psiche e fisico è molto diverso da persona a persona ma se hai avuto cura di te anche nel momento del dolore non vedo motivo di danni al tuo bambino.

buongiorno e complimenti vivissimi la mi domanda è questa: dopo la curva di carico siccome il secondo valore a 60 min era 193 la gine ha consigliato curva completa.-.i valori sono 92-137-153-116 e quindi non diabete gestazionale ma ridotta tolleranza al glucosio (nessun valore sopra il limite)..ma come è possibile che dopo 2 ore il valore sia + alto di quello dopo un'ora? grazie e saluti
GABRIELE

Sarebbe stato interessante avere anche i dosggi dell'insulinemia credo infatti che (escludendo un errore del laboratorio) il terzo valore più alto sia da mettersi in relazione con una transitoria diminuzione dell'insulina (100 g di glucosio sono un bel carico).

Gentili Dottori dopo una iui sn rimasta incinta ma purtroppo la gravidanza si e' fermata alla 80+4 con mio piu' grande dolore. hanno detto che era 1 gravidanza idropica, ma come mai nell'esame instologico non e' risultato. non so piu' quello che devo fare se insistere oppure no, anke perche' la mia eta' 43 porta gravi problemi ma e' dal '95 ke provo questa e' il quarto aborto fra extrauterina interruzione alla 10 e un'altra feto triploide. ma tutti mi dicono che nel passato e' stata tutta sfiga e adesso c'e' leta', ma conosco di donne anche + grandi che hanno avuto pure il terzo figlio. io sono angosciata> scusate per la grande amarezza Laura
laura

Gentile Laura, da quanto leggo la situazione richiede un esame approfondito di quanto avvenuto. Vedo però che siamo nella stessa città. Se vuoi vieni a trovarci nel nostro ospedale e senza alcun onere a tuo carico ti daremo un parere sulla tua situazione.

Salve. Sono alla 32+4 e da qualche giorno è iniziato un leggero gonfiore ai piedi e alle caviglie. La cosa strana è che le caviglie di notte si sgonfiano ma il piede sx rimane un po' gonfio, inoltre, dalla stessa parte, la pelle della caviglia è un po' arrossata. Per paura della gestosi (ho una gravidanza gemellare) sto controllando giornalmente pressione e albumina nelle urine con gli stick ed è tutto normale (la pressione non supera i 115/70). Ho provato a dormire con un cuscino sotto il materasso ma lo trovo scomodissimo. Cosa posso fare? Mi conviene consultare un angiologo? Grazie.
Chiara

Prova ad alzare il letto dalla parte dei piedi mettendo degli spessori sotto le zampe o sotto la rete (il cuscino ostacola la circolazione) considera che se non hai proteine nelle urine e la pressione è normale non c'è motivo di particolare preoccupazione.

Gent.dott.Lanzi,vorrei,se possibile,avere delle informazioni sul 'funzionamento'dell'anello vaginale ********* che uso da pochi mesi.Sul foglietto informativo viene chiaramente detto che l'anello non deve rimanere fuori dalla vagina per più di tre ore al giorno; non solo ma anche l'inserimento e la rimozione devono essere eseguiti rispettando l'orario. Mi chiedo :perchè un tempo così limitato quando la classica pillola aveva una copertura di 12 ore? E perchè è invece possibile avere rapporti non protetti durante la settimana di sospensione dell'anello? Con questo tipo di contraccettivo mi trovo molto bene ma vorrei capire meglio come funziona visto che in questo periodo è importante per me non iniziare una gravidanza. La ringrazio. Stefania
STEFANIA

Le risposte sono semplici: Si tratta di un sistema a diffusione continua di farmaci e a basso dosaggio, quindi se superi le tre ore diminuisci troppo la dose assorbita (come se tagliassi via più di 1/8 di pillola 'leggera'). I rapporti li puoi avere perché con una settimana di sospensione l'ovulazione viene comunque inibita. Ti ricordo infine che non è necessario estrarre l'anello ne per avere rapporti ne per usare ovuli o lavande.

buongiorno e complimenti ecografia alla 29+2 dbp 76.4 femore 55.30 ca 280 la gine dice che è tutto ok e che ca è un pò avanti quaindi come peso siamo su 1.600 kg...che ne pensate delle misure? la ca non è troppo elevata? con curva di carico completa risultava ridotta tolleranza ma non diabete (nessuno dei 4 valori era sopra il limite) saluti e grazie
GABRIELE

Effettivamente la CA è sopra quanto previsto, aspetta la conferma di quanto misurato con la prossima ecografia ma intanto prova a stare un poco più attenta alla dieta (specie se hai preso più peso del dovuto).

Dott.Giulio Lanzi

Medico Chirurgo Specialista in ginecologia e ostericia
Iscrizione Ordine dei Medici di Roma n°47912
Partita Iva 07851481007

Contatti

Via Costantino, 94
Roma - Zona San Paolo
06.51600500

realizzazione trh | tutti i diritti riservati | © 2019