Le vostre domande
le mie risposte

  • Home
  • Domande & risposte

Domande & Risposte

Negli anni ho risposto con piacere ad oltre 7.300 domande e le risposte le trovate qui di seguito. Vi invito a cercare all'interno del sito tramite la funzione cerca presente nel menù.

Se invece pensate ce ne sia bisogno, non esitate a contattarmi.

Giulio     


 

Buongiorno, in riferimento alla domanda 2536, volevo solo far sapere che oggi sono stata sottoposta a isteroscopia operativa con cui sono stati rimossi i frammenti abortivi rimasti e in piu' e' stata rimossa anche una membrana che ricopriva il lato dx dell'utero e occludeva la tuba...definito dal medico come materiale ovulare che si e' organizzato ..non ho ancora il referto questo e' quanto mi ha detto il medico che mi ha operata. Mi ha ancghe detto che l'endometrio si ricolonizzera' in un'po di tempo.Sincerament non ho ben capito cosa sia successo...ma ora sono piu' serena anche grazie a voi!
Daniela

E' successo che si è proceduto ad asportare dei residui della precedente gravidanza, che la possibilità di farlo sotto visuale diretta ha permesso una rimozione selettiva solo sulle zone interessate, e che davanti alla tuba si stava formando una specie di aderenza che è stata rimossa. Una o due mestruazioni e di tutto questo non resterà traccia. In bocca al lupo per la prossima gravidanza.

Gent. Dott, Lanzi buonasera volevo sapere se alla 17sett. di gravidanza avere poco liquido è pericoloso. io ho avuto un aborto spontaneo alla 7sett. infatti era una gravidanza gemellare, ora uno lo sto portando avanti come le ho detto ma oggi 19/06/07 avrei dovuto programmare l'amniocentesi ma la dott, mi ha detto non si puo' hai poco liquido,torna tra una settimana e prenditi il vasosuprina retard e vediamo, ora la mia ulteriore domanda è :se non si forma il liquido che succede? attendo con ansia una sua risposta grazie mille silvia,sa' è la mia prima gravidanza e non riesco a stare tranquilla distinti saluti silvia
silvia

Bisogna capire quanto ridotto (cosa dice l'ecografia?). Magari è solo che la collega vuole fare il prelievo in condizioni di massima sicurezza. Io consiglierei anche una vita riposata e bere molto.

gentil. dott. lanzi spero che anche questa volta potrà aiutarmi ieri esattamente alla 25 sett. ho eseguito la flussimetria nn dal mio medico ma da una gine sua amica,mi ha detto che la bambina che fino ad allora nn aveve nessun ritardo di crescita mostrava un ritardo di 4/5 giorni, poi che la circonferenza addominale era un po piccola,ma quando ha saputo che avevo fatto l'amniocentesi ha detto che era tutto a posto e che nn dovevo preoccuparmi,sono andata subito dal mio gine che poverino per mancanza di tempo mi ha detto di ritornare sabato,dimenticavo mi ha detto che vescica e reni erano tutto a posto, le chiedo è il caso di preoccuparmi la ringrazio anticipatamente
naty

Il ritardo di crescita è opportuno verificarlo in due controlli successivi. Se i flussi sono buoni è probabile si sia trattato di un commento inopportuno. Si basi solo su quanto scritto nella risposta che talvolta le parole generano confusione.

Buongiorno e grazie per il vostro preziosissimo aiuto. Vorrei sapere se è possibile che alla 7+0 si veda un solo battito ed una camera e si scopra poi più avanti una gravidanza gemellare monocoriale. grazie per la risposta
roberta

No in caso di gravidanza gemellare gli embrioni si dovrebbero vedere entrambi.

ho perdite binacastre molto mucose, ho fatto la visita va tutto bene sono alla 39+1 al primo figlio può essere il tappo mucoso ho anche delle leggere fitte, ma la mia dott dice che ancora ci vuole un pò che ho solo il collo dell'utero svasato sapete dirmi qualcosa? grazie cordiali saluti
adriana

Si vuole dire che non c'è ancora un inizio di dilatazione e che quindi non ci sono ancora segni di travaglio.

Buongiorno, sono alla 9settimana di gravidanza ( 7 dal concepimento), ho eseguito un prelievo per il dosaggio della beta hcg che ha evidenziato un valore di 113660. Fin dall'inizio della gravidanza si sono presentate perdite ematiche lievi e non associate anche a perdite di filementi membranosi. Ho eseguito eco transvaginale tutte le settimane e va sempre tutto bene, embrione presente con battito cardiaco e della giusta dimensione. Cosa devo pensare delle perdite ematiche soprattutto presenti alla mattina appena mi alzo? grazie per l'attezione Nicoletta
Nicoletta

Se tutto il resto procede bene non le considererei preoccupanti, sono molte le gravidanze iniziali accompagnate da piccole innocue perdite ematiche.

Buonasera.Ho 24 anni e sto assumendo la pillola Milvane come contraccettivo.La settimana scorsa per un'operazione in anestesia locale mi è stato prescritto un antibiotico,l'amoxicillina,che ho preso per 5 giorni.Posso essere sicura in questi giorni dell'efficacia della pillola per prevenire gravidanze?grazie
Lara

L'assunzione di antibiotici può far ridurre l'assorbimento della pillola se vuoi assoluta certezza devi proteggerti con altri metodi fino alla comparsa del ciclo.

Buonasera, mi chiamo Sabrina, ho 20 anni e sono alla 30+ 4 della mia seconda gravidanza.Vorrei chiedervi un parere sulla mia situazione attuale vista l indifferenza del mio ginecologo e dei medici che ho incontrato al pronto soccorso. Due notti fa mi sono recata al PS perchè avvertivo contrazioni lievemente dolorose ogni 2 minuti di durata circa 15 secondi da 3 ore. il tracciato è risultato piatto(contrazione di max 15%)anche se mentro lo facevo sentivo le contrazioni che ripeto erano appena dolorose. L ecografia interna ha rilevato il collo dell utero di 58mm quindi perfettamente chiuso e lungo. Mi hanno rimandata a casa dandomi quasi della pazza, il problema è che queste contrazioni continuano e anche il mio ginecologo non si pone nessun problema, io invece sono preoccupata e mi sto chiedendo se con i giorni potrebbero portare all apertura del collo avendole ormai da 2 giorni continuamente, indipendentemente dalla posizione o dal riposo. Venberdì dovrei andare al mare e il mio ginocologo ha detto che non ci sono problemi, io invece indipendentemente dal viaggio sono preoccupata che con i giorni la cosa peggiori anche perchè contrazioni così le ebbi 3 giorni prima del mio primo parto avvenuto in 39 settimane, il collo era perfettamente chiuso, iniziò ad accorciarsi e dopo 4 giorni iniziò il travaglio. Vi sarei veramente frata se potreste dirmi in genere se queste contrazioni portano alla modifica del collo o no e se dovrei preoccuparmi o rimanere così. Vi ringrazio per l attenzione.Sabrina
Sabrina Maryam

Hai ragione, se senti contrazioni è evidente che la tua tranquillità ne risente. Il collo è conservato e quindi è difficile che avvengano sorprese in tempi rapidi. Io direi che se tu dovessi continuare a sentire contrazioni (meglio se anche tracciabili con un eventuale monitoraggio) sarebbe opportuno risentire un medico per vedere se non ci sia necessità di una terapia che le blocchi.

cosa può significare un muscolo papillare ipertrofico ventricolo sinistro in un feto alla 15 settimana di gravidanza?
roberta

Il muscolo papillare è deputato a aprire la valvola che fà affluire il sangue nel ventricolo. L'ipertrofia vuole dire che questo muscolo è più 'robusto' che nella media. La cosa può essere di poco conto ma è probabile che il tuo medico voglia rivedere con più dettaglio il funzionamento della valvola. La cosa si può fare sia nel corso delle ecografie previste che con un esame più specifico che è l'ecocardiografia fetale. Decidere se questa sia o meno necessaria è ovviamente compito di chi ti segue e conosce il tuo caso.

ho 36 anni incinta di 15 settimane. ho fatto la tn con esito negativo ma con la probabilita' di 1/300. mi è stata consigliata la amniocentesi, ma ho rifiutato. e' rischioso per il risultato ottenuto e per la mia età? grazie spero a presto in una risposta
gabriella

Il rischio è esattamente quello che ti hanno comunicato hai una probabilità su 300 di una sindrome cromosomica. Se la cosa sia accettabile è questione che devi decidere tu sulla base delle tue convinzioni etiche e filosofiche.

salve, ho fatto la mia prima iui l'11 giugno ,da ieri sera sento dei fastidi al basso ventre e mi duole il seno (sembra che stiano arrivando le mestruazioni)che devo pensare ? grazie
marilena

Difficile dire cosa possa stare succedendo senza una sintomatologia più definita e/o uno o più dosaggi Beta HCG

Gent.mo dott. Lanzi, ho subito raschiamento (per aspirazione), per aborto interno alla settima settimana, intorno al 20 di aprile; da allora non ho mai avuto le mestruzioni. A seguito controllo in data 18 giugno il ginecologo rileva un ispessimento dell'endometrio e mi consiglia terapia con dufaston; mi viene inoltre consigliato un nuovo raschiamento nel caso in cui, a seguito della terapia prescritta, non dovessero comparire le mestruazioni. E' proprio essenziale rifare l'intervento o prima posso fare qualche accertamento? E poi ,questi contiunui raschiamemti possono compromettere future gravidanze? grazie
roberta

Se ben condotti i raschiamenti non compromettono la fertilità. Per il primo quesito esistono diverse strategie (i dosaggi BetaHCG si sono negativizzati?) ma credo che se hai fiducia nel tuo medico devi anche essere convinta che ti stia consigliando per il meglio. Se così non fosse senti un secondo parere.

salve,è la prima volta che scrivo,vorrei sapere una cosa,io prendo la pollola yamin da un paio di mesi ma questo mese piu precisamente oggi 21-06 il ciclo non mi è ancora arrivato mi doveva venire il 18-06 come ogni mese premetto che non ho assunto sempre rogolarmente le pollole questo mese e ho avuto rapporti completi,in attesa di una visita ginecologica che avrò giorno 25-06 vorrei sapere se c'è una gravidanza in corso è possibile già vedere qualcosa?sono agitatissima vi ringrazio attendo una vostra spero presto risp
Manuela Carmela

La pillola che prendi può dare mestruazioni molto ridotte ma se non la hai assunta regolarmente e temi una gravidanza basta un test acquistabile in farmacia per toglierti ogni dubbio.

Alla 7w ho avuto una minaccia d'aborto con una piccola area di distacco.Dopo riposo per 3 settimane il ginec, dopo l'eco, mi ha detto che posso riprendere una vita normale senza dimenticare la gravidanza.Sono alla 11+4w posso considerarmi guarita o l'episodio della minaccia mi rende più vulnerabile a un ripetersi del fenomeno?Ho 41 anni e una gravidanza normale 19 anni fà.
Linda

Se la minaccia, come dici, è completamente risolta la tua gravidanza non è da considerarsi particlarmente a rischio.

buon giorno, sono incinta alla 14° settimana. l'altro giorno ho avuto delle perdite di colore marrone scuro. ho fatto una visita ginecologica e il Dott. mi ha detto che ho delle contrazioni(per il momento lievi visto che non accuso dolori pelvici)mi ha quindi dato come terapia la vasosuprina compresse 2 volte al di. volevo sapere se queste contrazioni possono portare all'aborto o sono una cosa abbastanza normale? la ringrazio anticipatamente
marika

Non sono del tutto normali, il tuo medico ha instaurato la terapia proprio allo scopo di farle diminuire, in casi come il tuo si possono anche utilizzare degli antispastici.

Gent.le Dott, vorrei chiederle un parere circa la mia situazione. Ho preso la pillola Yasmine fino a novembre, sospesa per forti emicranie che non passavano con alcun farmaco. Da allora il mio ciclo ha continuato ad essere regolare: 28 giorni, durata circa 6-7 giorni, non dolorose. Il mese scorso ho avuto un ritardo di 7 giorni, quindi ciclo di 35 giorni con pancia molto gonfia e dolori e solo spotting: ho usato i tampax, non erano mai inzuppati, e di notte l'assorbente classico non si è mai sporcato. Queste perdite sono durate 2-3 giorni. Ho fatto un test di gravidanza risultato negativo e la mia ginecologa mi ha prescritto gli esami del sangue per le BETA hcg. Nel frattempo, il 9/6, ho avuto un rapporto a rischio (preservativo sfilato, rimasto dentro). Ho pensato di aspettare ancora per fare gli esami: lunedì 18/6, dopo 26 giorni, ho iniziato ad avere forti dolori alle ovaie e per 2 giorni perdite rosse, meno abbondanti del solito. Oggi solo un po' di spotting. Ieri ho fatto gli esami del sangue e le beta hcg risultano assenti ma ho un dubbio atroce: avendo avuto un ciclo un po' divero dal solito, è possibile che l'ovulazione sia avvenuta più tardi e che quindi le beta hcg non siano ancora state prodotte? é possibile che sia rimasta incinta e che gli esami del sangue siano stati fatti troppo presto? secondo lei posso stare tranquilla o devo ripetere un test o gli esami del sangue? In attesa di una sua cortese risposta le porgo cordiali saluti. Monica
Monica

Direi che Beta assenti e mestruazioni in corso siano più che sufficienti per escludere una gravidanza.

Buongiorno a tutti! Ho spulciato fra le risposte date alle altre lettrici e anche se ho trovato qualcosa di simile al mio caso, preferirei avere una risposta specifica in attesa, ovviamente, di recarmi dalla ginecologa per l'ecografia. Ho avuto l'ultima mestruazione dal 21 al 25 maggio e il primo valore di BHCG riscontrato ieri, 19/06/2007 è di 234. Fra pochi giorni ripeterò il test come da prassi, ma vorrei sapere se secondo voi questo valore che ho riscontrato è troppo basso e potrebbe significare un successivo rischio di aborto. Grazie!
Arianna

Il valore è normale, prova per i prossimi dosaggi a usare il grafico nella sezione 'parliamo di' di questo sito.

Gent.le dottore, ho un problema un pò imbarazzante. Nel momento della penetrazione quando lui si spinge abastanza in fondo, a me viene un improvviso e persistente stimolo ad urinare, che mi impedisce di continuare il rapporto, ma nel momento stesso in cui terminiamo il rapporto, lo stimolo mi è passato. Qual è il problema? cosa posso fare? Grazie anticipatamente
daniela

Potrebbe trattarsi di una banale infezione della vescica oppure di una vescica diciamo 'irritabile' chiedi al tuo medico se non ritenga utile una ricerca di batteri nelle urine.

Gentile Dott. quattro giorni fa ho eseguito una RMN cerebrale (senza contrasto) e solo ieri ho scoperto di essere incinta,non essendomi stato chiesto neppure se fossi in gravidanza, le chiedo che rischio c'è di eventuali malformazioni per il bambino. Grazie per la risposta
GENNY

No, pensa che si stà studiando la RMN come mezzo diagnostico alternativo all'ecografia.

Gentile Dott. volevo proporle un quesito circa l'andamento delle beta hcg. Ultima mestruazione il 16/05/2007, le prime beta il 14/06/2007 sono state 64, dopo 3 giorni 220 e dopo 3 giorni 460, possono considerarsi cresciute o sono sempre bassine. Questa sarebbe la mia terza gravidanza, nella prima (chimica) le beta da 46 erano arrivate a 146 e poi ho ho avuto il ciclo, nella seconda, andata a buon fine, però le beta mi sembravano più alte da un valore iniziale di 660, sono passate a 3000 e poi a 7000. In questo caso potrebbe trattarsi di una nuova gravid. chimica, anche se le beta crescono, oppure di un ritradato annidamento visto che penso di avere ovultato più tardi del 15 giorno?? grazie
marisa

L'andamento dei dosaggi che mi scrivi è normale anche se lievemente più basso della media la cosa potrebbe dipendere come dici tu da una ovulazione ritardata di qualche giorno. La cosa si vedrà meglio quando farai le prime ecografie. Se vuoi leggi l'articolo 'Ma le mie Beta sono normali?' nella sezione 'Parliamo di' di questo sito.

gentile dottore ho avuto l'ultimo ciclo il 21/05 ho fatto le beta il20/06 perche sentivo dei fastidi risultato 14 secondo i miei calcoli il concepimento e avvenuti gli ultimi giorni dell'ovulazione quindi intorno al 17/18 giorno.Secondo lei il valore e basso ? la prego mi aiuti sono molto preoccupata.
annalisa

Il valore è basso ma positivo per capire cosa stia succedendo basterebbe ripeterlo.

Salve sono alla 16 settimana di gravidanza e proprio ieri ho fatto l'eco per un controllo (distacco amniotico cm3x1,5 del margine placentare alla 10 settimana con perdite rosse),ora risulta lacuna venosa cm4x2 a carico del margine superiore della placenta,senza piu' perdite.Cosa vuol dire? e' grave?sono stata un mese a letto e fatto punture di lentogest, ora mi hanno detto di riprendere le mie normali attivita'.Devo?o continuo con il riposo assoluto?Grazie in anticipo.
Francesca

La lacuna venosa è una formazione normale quindi come ti ha detto il tuo medico puoi riprendere le normali attività.

Gent.mo Dott.Lanzi, > le chiedo scusa per il disturbo, ma avrei un quesito da porle. > Sono attualmente alla 25 settimana di gravidanza. > Ho controllato i valori delle IgG e delle IgM del CMV in 2 momenti diversi > della gravidanza eseguendo gli esami sempre nel medesimo laboratorio; > questi sono i risultati: > - in data 16/03/07 (alla 11 settimana) > - IgG ASSENTI (met.ELISA) > - IgM ASSENTI (met.ELFA) > > - in data 14/06/07 (alla 24 settimana) > - IgG 33 UI/ml (met.ELISA) > - IgM ASSENTI (met.ELISA) > > Secondo il mio ginecologo è probabile che si sia verificato un errore di > laboratorio in quanto nell'arco di 3 mesi non è logico avere le IgG > così basse e le IgM assenti. Inoltre dice che l'importante durante la gravidanza è di non avere mai le IgM positive.Potrei chiederLe la sua opinione a tal riguardo? E' possibile che io l'abbia contratta in questo intervallo di tempo con questi valori ematici? > Ovviamente sono un pò preoccupata e non so se ripetere le analisi o > eseguire degli accertamenti più specifici; ed ancora che rischi può > correre la mia 'piccola bimba'? > Grazie per la sua cortese attenzione
Roberta

Sono in accordo con il suo ginecologo. li IgM assenti permettono di stare tranquilli. Il modesto aumento delle IgG potrebbe dipendere sia da un errore che dalla presenza di anticorpi simili a quelli per il CMV che abbiano falzato i dosaggi.

Gentile Dottore, gradirei un suo parere sulla discrepanza rilevata mediante ecogrsfia transvaginale alla 7 settimana di gravidanza: Crl:10 mm sacca gestazionale: 18 mm battito : 142 Grazie
Loredana

Non vedo grosse discrepanze e i valori non sono lontani dalla media.

Ho fatto ecografia alla 33° settimana e il bimbo pesava Kg.2,250 mentre l'ultima ecografia fatta alla 37° settimana pesa Kg.2,884. Secondo lei cresce bene e va bene come peso? E quanto dalla 37° settimana il bambino dovrebbe aumentare? Grazie sempre per la gentilezza.
Linda

Il peso alla 33ª era abbastanza sopra la media mentre alla 37ª è nella media. Potrebbe essere stato sovrastimato alla prima ecografia ma se così non fosse allora ci sarebbe una certa tendenza del feto a diminuire di peso. Credo che il tuo medico vorrà ripetere un controllo di accrescimento tra qualche settimana.

sono alla 36° settimana vorrei sapere il completo sviluppo dei polmoni in quale periodo avviene.grazie
loredana

Alla 36ª il bimbo è pronto a respirare quindi da questo punto di vista stai tranquilla.

buongiorno vorrei sapere a quale settimana esatta mi trovo di gravidanza - u.m. 26/03 - e quando mi dovrò sottoporre all'amniocentesi dato che 42 anni; questo esame puo' comportare problemi dato che ho già avuto 2 aborti spontanei alla 6 ed alla 8 settimana? grazie mille
marisa

Oggi (25/06) sei a 13 settimane tonde. L'amniocentesi è un esame invasivo con qualche probabilità su mille di essere causa di aborto ma alla tua età è comunque consigliabile (se vuoi poter escludere malattie cromosomiche) si efettua di solito intorno alla 15ª settimana.

sALVE PRENDO LA PILLOLA mERCILON DA ANNI. pER LA PRIMA VOLTA HO DIMENTICATO LA 2° PILLOLA DELLA SCATOLA E MI SONO ACCORTA TROPPO TARDI, L'HO COMUNQUE PRESA MA FUORI DAL LIMITE. hO AVUTO RAPPORTI. VOLEVO SAPERE SE C'ERA LA POSSIBILITà DI RESTARE INCINTA E NEL CASO IN CUI LO FOSSI, SAREBBE GRAVE L'ASSUNZIONE DELL'INTERA CONFEZIONE FINO AL 21mo GG. uLTIMA DATA MESTRUAZIONI 16/06/07. INIZIO SCATOLA IL 21/06/07. rAPPORTO AVUTO IL 23-24/06/07. GRAZIE
Francesca

La possibilità di una gravidanza indesiderata è piuttosto remota seppur non si possa escludere del tutto. Quanto tempo dopo hai preso la pillola dimenticata?

Gentile dottore, ho 37 anni, ho due bambini di 8 e 5 anni. Tra le due gravidanze ci sono stati 2 aborti spontanei, il primo per distacco della placenta alla 18a sett. e il secondo alla 8a per una grave infezione vaginale non curata. L'anno scorso cercavamo un altro figlio ma ho avuto due aborti spontanei alla 6a sett. accompagnati da sintomi di tipo sistemico, tanto che dopo il secondo ho effettuato diverse analisi in un centro di reumatologia specializzato in poliabortività ma l'unica cosa rilevata era ANA 1:80 e MTHFR C 677 mutazione eterozigote presente. Le analisi della tiroide erano nella norma. Anche la sintomatologia sistemica: tachicardia, linfonodi diffusi, artromialgie... è scomparsa nel giro di due mesi dall'aborto. Adesso è trascorso un anno e mi sento bene. Anche il mio ginecologo lo conferma e mi piacerebbe riprovare magari fra qualche mese... Mi chiedo però se dovrei accompagnare la gravidanza fin dall'inizio con qualche farmaco. Grazie!
Elena

Si credo che il tuo medico ti coprirà con corticosteroidi e forse antiaggreganti se ho ben capito il tuo quadro clinico.

ho assunto la pillola dimenticata praticamente la sera dopo. Francesca
Francesca

Allora ti ribadisco che le probabilit di una gravidanza indesiderata sono davvero molto remote.

Salve, mi chiamo Ilenia e da un pò che io e mio marito stiamo inseguendo la cicogna,UM 1/6/2007 e questo mese ho notato l'ingrossamento del seno (1 taglia), i capezzoli molto scuri e pieni di follicoli di Motgomery quindi abbiamo pensato che finalmente potevamo cantare vittoria, ma oggi 26.6 ho avuto delle perdite di sangue molto scure accompagnate da dolori pelvici!!! Secondo lei posso ancora sperare nell'arrivo della cicogna e quando posso fare il test di gravidanza? Grazie mille Ilenia
ILENIA

Se quando mi leggi il sangue è diventato una mestruazione vera e propria direi che probabilità di gravidanza basse se invece la cosa è diversa puoi provare anche un test anche subito o tra qualche giorno per maggiore sicurezza.

eccomi di nuovo dopo un aborto a 8+4 spontaneo dopo iui, il 15/06 ho fatto dopo stimolazione con fostimon un'altra iui. sono al 26mo giorno del ciclo( UM 1/06) ho delle piccole perdite rosate, il test gravidanza dovrei effettuarlo il 30/06, non so come mi devo comportare debbo considerare che la iui non e' andata bene quindi sta per venire il ciclo devo effettuare un test ma credo che sia ancora presto per dare un risultato, oppure aspettare il 30 e vedere cosa succede devo informare chi mi ha seguito per la iui? sono confusa e spaventata cosa devo fare grazie pe i Vostri consigli Laura`
laura

Aspetta il 30 talvolta l'impianto si accompagna a piccole perdite.

dal 2004ho lo yud mirena per mestruazioni molto abbondanti.ora si sono ridimensionate di molto ma non scomparse.questo mese noto una mini mestruazione con sangue di colore scurissimo quasi marrone.fdi cosa si tratta? devo preoccuparmi?
lina

Lo IUD medicato non sempre sopprime la mestruazione ma la riduce come nel tuo caso. Per il sangue scuro non sarei preoccupato.

buongiorno ho eseguito una icsi con transfert il 12 giugno,al dodicesimo giorno dopo transfert ho avuto delle perdite marroni scure solo sulla carta igienica. cio' si evidenzia maggiormente dopo l'inserimento dell'ovulo prometrium. ho fato la beta hcg e il risultato è 158 devo ripeterlo tra tre giorni. vorrei sapere se tante volte queste perdite sono dovute alla pulizia dell'utero visto che gli embrioni impiantati sono stati tre e che quindi uno di essi non si è andato a buon fine.
margherita

No ma potrebbero dipendere dall'impianto dell'embrione.

sono alla 31 settimana ho avuto una crisi epilettica che non avevvo da 15 anni e normale che in gravidanza puo succedere e il protogesterone aumenta il rischio di crisi visto che assumo lentogest
anna

Non mi risultano effetti collaterali del progesterone sul rischio di crisi epilettiche.

Ho ritirato oggi le risposte della beta hcg, premetto che dovrei essere intorno alla quinta settimana, il risultato è di 71 ml credo che sia bassa con questo risultato la mia gravidanza può andare avanti? la ringrazio.
germana

Si l'importante è che nei prossimi dosaggi salgano in maniera normale.

Gent.mo dott. Lanzi, intanto La ringrazio sempre infinitamente per la sua pazienza e i suoi preziosi consigli! Io sono stata un po' sfortunata! IVG il 23/11/06 per trisomia21 con raschiamento, poi nuova gravid (UM 18/02)e aborto spontaneo il 05/04/07 senza raschiamento. Ho avuto un periodo di forte stress ma il mio ginecologo dice che l'ultimo aborto non è dipeso da questo (lo stress non determina aborti) ma che sono state purtroppo due brutte fatalità. La domanda che vorrei porLe e che non mi fa dormire la notte è: se la prima gravidanza è stata una trisomia e il secondo aborto potrebbe essere stato causato da un'altra anomalia cromosomica...ma ogni mia gravidanza potrebbe essere una trisomia? Ho paura di ritentare di nuovo!!! Ho parlato con il mio ginecologo e per mia tranquillità mi ha prescritto una serie di esami (che farò prossima settimana) anche se secondo lui sarà tutto negativo: autoanticorpi organo e non organo specifici, anticorpi antifosfolipidi IMG e IGG, tsh, glucosio curva carico, p2 microglobulina e anticorpi anticardiolipina lac. Io e mio marito abbiamo già fatto a gennaio 07 il ns cariotipo che è risultato ok. Ho quasi 36 anni e ho proprio bisogno di un suo parere! Ho il terrore che ogni mia gravidanza possa essere una trisomia o un aborto! Ultima cosa: è vero che se una persona rimane incinta facilmente la prima volta, di norma avrà sempre facilità a rimanere o è una bufala? Mi aiuta? Grazie davvero di cuore!!!!!!
MARA

Gentile Mara, il tuo ginecologo ha ragione sulla base di quanto mi scrivi si è trattato di fatalità.
I due eventi sono però diversi il primo è dovuto a una anomalia di numero di cromosomi non incompatibile con lo sviluppo embrionale si tratta di una cosa più improbabile rispetto al secondo che ha tutta l'apparenza di un normale evento abortivo nel quale, con ogni probabilità, il danno genetico era più ampio e incompatibile con lo sviluppo. Questo secondo evento è di gran lunga più probabile.
Vorrei poterti dire che la sfortuna alle spalle migliora le probabilità ma in realtà (se gli esami che ti hanno prescritto saranno negativi) ogni gravidanza inizia con le stesse possibilità di successo.
Il mio consiglio è di cercare di prendere atto che nei nostri meccanismi riproduttivi è insito un alto tasso di insuccessi e che l'unica maniera per ottenere quel che si desidera è la pazienza, l'equilibrio, e la capacità di adattarsi agli eventi avversi senza lasciare che questi ci segnino più di tanto.

buongiono, ho 20 anni e prendo la pillola da circa un mese e mezzo. un paio di settimane fa mi era capitato di avere una notevole difficoltà respiratoria, che si era accentuata durante la notte, con anche tachicardia. l'episodio è stato isolato, e non me ne sono preoccupata moltissimo anche perchè sono in un periodo di forte stress, e mi è già capitato di soffrirne. poichè però da un paio di giorni mi è tornato questo senso di soffocamento, aumentato anche da una notevole inappetenza e pesantezza di stomaco, non vorrei che alla base ci siano disturbi più seri, legati all'assunzione della pillola. cosa sapete dirmi in proposito? grazie mille per la vostra cortesia.
stefania

I sintomi che descrivi non sono quelli normalmente riferibili agli effetti collaterali negativi degli estroprogestinici e se prima di assumere il farmaco hai fatto tutte le analisi preliminari non sarei preoccupato. Ti consiglio però di informare il tuo medico della questione, potrebbero esserci risvolti che lui conosce e che potrebbero aiutare ad inquadrare meglio la situazione.

Ho 42 anni e sono alla prima gravidanza. alla prima ecografia effetuata alla 7+2 il feto era di 7mm (mi hanno detto è come se fosse alla 6+2) e senza battito. Mi hanno rimandato a un controllo tra una settimana. devo preoccuparmi? potrebbe non essere un aborto?
daniela

Credo che ripetere un controllo sia cosa assennata ma la mancanza di battito su un embrione di 7 mm. è un fattore prognostico piuttosto negativo per l'evolutività della gravidanza.

Gentili dottori, alcune settimane fa ho prenotato un viaggio per la Grecia, a Rodi. Da alcuni giorni so di essere incinta e sono preoccupata per la mia alimentazione in viaggio. E' sufficiente evitare tutto quel che non è stato cotto e ogni intruglio di dubbia origine? E per quanto riguarda la carne, gli yogurt e la 'feta' e ritenete che io possa stare tranquilla? E la verdura non lavata ma sbucciata, potrebbe creare rischi di toxoplasmosi? Attendo con gratitudine una cortese risposta. Adele Vi ringrazio
Adele

Devi evitare solo le carni non cotte e per la frutta basta che sia ben lavata (se hai dubbi sull'igiene del posto meglio cambiare ristorante). La feta è formaggio da latte non pastorizzato ma di norma viene prodotto da allevamenti molto controllati. In buona sostanza tieni elevata la soglia di attenzione ma non rovinarti la parte alimentare della vacanza.

Buongiorno, sono Giulia, ho 29 anni e alla prima gravidanza con un problema di coagulazione: Mutazione del fattore V di Leiden. Le mie U.M sono datate 29-4-06 e i valori di analisi risultano: 1-6-06 hcg 319; 12-6-06 hcg 7229; 21-6 hcg 14884 e progesterone 36.6; 25-6 hcg 15704 e progesterone 29.8 . tra pochi giorni dovrò effettuare la seconda eco tv e sono molto tesa. Nella prima datata 11-6 si vedevano una camera gestaz a norma e il sacco vitellino, ma non l'embrione. cosa mi devo aspettare? devo ancora essere fiduciosa? Grazie
Giulia

L'andamento degli ultimi dosaggi non è rassicurante e anche il quadro ecografico che descrivi, è probabile che qualcosa non stia funzionando a dovere. Il prossimo controllo dovrebbe toglierti dai dubbi.

salve, mia moglie ha appena effettuato l'ultrascreen ed abbiamo ottenuto un risultato che ci messo in allarme poichè il rischio sulla trisomia 21 è calcolato in 1:250. la particolarità del nostro caso consiste nel fatto che tutto è andato molto bene, dallo spessore nucale (1.5), alla presenza dell'osso nasale, alle dimensioni del feto anch'esse perfettamente nella norma. La doccia fredda è arrivata con l'esame ematico, poichè mentre la PAPP A era nella norma, il valore dei FREE-BETA HCG era di 107. Quest'ultimo ed unico valore ha quindi sbilanciato tutto il risultato del test. Ora io Le chiedo: cosa può alterare il valore di quest'ormone? Il singolo dato del free-beta hcg elevato, in un quadro per il resto completamente positivo, che senso può avere? può, quest'ormone risultare così alterato in presenza di un feto sano? confidiamo in un Suo parere e La ringraziamo anticipatamente.
giuseppe

Il test combinato da voi effettuato è accreditato di ottima affidabilità proprio perché articolato su diversi parametri integrati da una elaborazione statistica. Il mio consiglio è quello di discutere seriamente col vostro medico l'eventualità di una amniocentesi o esame sovrapponibile.

EGR. DOTT.GIULIO,HO EFFETTUATO L'AMNIOCENTESI SENZA ASSUMERE NESSUN FARMACO ,TIPO VASOSUPRINA O BUSCOPAN,NE' PRIMA NE' DOPO IL TRATTAMENTO.HO AVUTO SOLO QUALCHE SPORADICA CONTRAZIONE IL GIORNO SUCCESSIVO E SONO STATA A RIPOSO A LETTO PER CIRCA 4 GIORNI.LA MIA GINECOLOGA NON HA RITENUTO NECESSARIA L'ECOGRAFIA DI CONTROLLO DOPO UNA SETTIMANA VISTO CHE NON C'ERANO STATE COMPLICAZIONI.POSSO STARE TRANQUILLA OGGI CHE SONO PASSATI 9GIORNI DALL'AMNIO?PREMETTO CHE DALL'ECOGRAFIA EFFETTUATA SUBITO DOPO ERA TUTTO OK.GRAZIE PER LA SUA PREZIOSA DISPONIBILITA'
barbara

Direi che ormai quel che poteva avvenire sarebbe già avvenuto. Hai almeno fatto la profilassi antibiotica?

EGR. DOTT.GIULIO, NON HO ASSUNTO ANTIBIOTICI NE' VASOSUPRINA NE' BUSCOPAN,NE' PRIMA NE' DOPO L'AMNIOCENTESI,MA SONO UN PO' IN ANSIA.MI CONSIGLIA UN'ECOGRAFIA DI CONTROLLO OPPURE UNA VISITA ANCHE SE NON CI SONO DOLORI O FASTIDI?GRAZIE DI NUOVO PER LA DISPONIBILITA'
barbara

No, come gìà detto, gli antibiotici e i tocolitici vengono di norma prescritti a scopo preventivo. Visto che nel tuo caso non ci sono poi state complicanze... tutto bene quel che finisce bene.

Salve dott. ho 26 anni e da 3gg, proprio in corrispondenza dei primi giorni in cui avrei dovuto avere le mestruazioni, ho delle piccole perdite marroni a volte associate a muco trasparente. Non ho mai avuto spotting pre-mestruale. Potrebbero essere perdite dovute ad un eventuale annidamento dell'embrione?la ringrazio!!!!!
giada

Si in linea teorica potrebbe essere però solo sulla base di questo è piuttosto difficile sospettare una gravidanza.

Ho 42 anni, nel 2001 sono stata sottoposta ad un intervento di conizzazione, per presenza di papilloma virus. Nei seguenti anni, ho fatto regolarmente un pap test ogni sei mesi , sempre con risultati negativi. Fino all'ultimo dove si dignostica 'note di metaplasia squamosa'. Il mio ginegologo mi dice di non preoccuparmi assolutamente, e di rifare come la solito fra sei mesi un pap test. Ho letto alcune cose sull'argomento e sono molto allarmanti, e vorrei gentilmente un altro parere. Va considerata come una potenziale lesione pre cancerosa? Grazie sin d'ora per l'eventuale vostra risposta, dinti saluti.
Cristina

Non una lesione precancerosa in senso stretto ma un meccanismo di difesa del tessuto di rivestimento. La cosa è da controllare ma nulla di più il tuo medico ti ha ben consigliata.

Gentilissimo Dott. Lanzi, volevo cortesemente sottoporle un quesito. Oggi 28 giugno mia moglie ha avuto la prima eco di controllo dopo una IU effettuata il 4 giugno. La dottoressa ha riscontrato una camera gestazionale lunga 80 mm per 42 di larghezza: l'embrione però non è stato possibile vederlo, indi per cui ci ha rimandato ad un'altra eco per la prossima settimana. Lei ha detto che non c'è da preoccuparsi... lei invece cosa mi dice a riguardo? Le faccio presente che il primo controllo della BHCG effettuato il 26 giugno ha dato valore 6950. La ringrazio infinitamente se puoi darmi una risposta in merito, sto vivendo nell'angoscia..
Christian

In effetti l'ecografia effettuata è piuttosto precoce e quindi il quadro descritto è ancora compatibile con una gravidanza in normale evoluzione.

SAlve, dall'ecografia fatta a 33+5 (flussimetria) risulta che la bimba è piccina, BDP 83 CA 242 FM 63 peso stimato 1600 ... la CA nn è troppo bassa ?? che complicazioni puo portare ? Grazie...
Claudia

Debbo confermare che i parametri sono piuttosto sotto la media per l'epoca gestazionale. L'epoca gestazionale è certa? I parametri sono sempre stati di questo tipo? La flussimetria era buona? E' necessario inoltre capire se non ci sia un accrescimento che si stia frenando negli ultimi tempi. Credo che chi ti segue abbia intenzione di ripetere a breve l'esame per trovare una risposta a questi quesiti e decidere se non sia il caso di accelerare i tempi del parto.

Buonasera Dottore, ci siamo già conosciuti, sono Giulia 29anni alla prima gravidanza. Le avevo scritto dei miei dosaggi hcg poco confortanti: 21-6 14887 e 25-6 15704 con u.m 29-4-06. Poco fa ho effettuato l'eco tv e ho visto il battito fetale di un embrione pari a 7mm. Mi hanno detto che questo corrisponde a una gravidanza gestion. pari a 6set e 3g.quindi posticipata di almeno due settimane rispetto al previsto.La gravidanza è perciò da ridatare. Questo potrebbe spiegare i valori di hcg? mi sento di essere più serena, secondo lei? il suo parere? Grazie e scusi per il disturbo. Giulia
Giulia

Hai ragione ad essere più serena, il dato più confortante è sicuramente l'avere visualizzato il battito e con una ridatazione così importante anche i valori betaHCG diventano più normali. Tienimi aggiornato.

salve volevo chiederle sono andata a fare la visita dalla g sono alla 32°sett e mi ha visto il collo dell utero un po flaccido e di3 cm mi ha parlato di parto pre maturo perche? se la bimba sta bene? grazie !
anita

Il tuo medico teme che il collo già modificato possa dipendere da una tendenza all'ipercontrattilità dell'utero. Una condizione come la tua è solo un fattore di rischio di parto pretermine e spessissimo invece si arriva alla fine senza problemi.

Dott.Giulio Lanzi

Medico Chirurgo Specialista in ginecologia e ostericia
Iscrizione Ordine dei Medici di Roma n°47912
Partita Iva 07851481007

Contatti

Via Costantino, 94
Roma - Zona San Paolo
06.51600500

realizzazione trh | tutti i diritti riservati | © 2019